Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santi martiri messicani a cura di Ermes Dovico

Creato


Il re degli iettatori suggerisce al Papa
POLEMICA

Il re degli iettatori suggerisce al Papa

Il tuttologo Giovanni Sartori "anticipa" il suo sermone antinatalista per dire al Papa ciò che la prossima enciclica sull'ambiente deve dire: incoraggiare la contraccezione, cancellando l'enciclica Humanae Vitae di Paolo VI.


Se l'illustre scienziato prende una sbandata
CLIMA

Se l'illustre scienziato prende una sbandata

A rumore il mondo scientifico: il famoso climatologo svedese Lennart Bengtsson si è "unito" alla Global Warming Policy Foundation, un think tank che raccoglie fra i più noti "scettici" in tema di riscaldamento globale.


Alluvione, un tempo si dava la colpa alla Luna
CATASTROFE

Alluvione, un tempo si dava la colpa alla Luna

Creato 06_05_2014

L'alluvione nelle Marche, purtroppo, non è un fenomeno nuovo. Come non ricordare la grande frana di Ancona del 1982? Nel 1939, sotto la pioggia incessante si ipotizzava l'influenza della Luna. Oggi del riscaldamento globale.


Gli Ogm
e il Monsignore
EXPO 2015

Gli Ogm e il Monsignore

Creato 04_05_2014

Monsignor Filippo di Giacomo attacca a testa bassa gli Ogm e assicura che la prossima enciclica di Papa Francesco "non lascerà scampo" a chi sostiene la bontà dei semi geneticamente modificati. Ma è l'uomo custode del creato.


Previsioni sbagliate? Adesso è colpa della primavera
METEO

Previsioni sbagliate? Adesso è colpa della primavera

Creato 29_04_2014

Siamo abituati a dare per certi gli scenari di cosa accadrà nel secolo e sorprende dover constatare che ancora oggi sbagliamo le previsioni meteo a breve scadenza. Il mestiere del meteorologo ha una difficoltà in più: la comunicazione.


Ricordati che devi morire! Di caldo, ogni sei anni
RAPPORTO IPCC

Ricordati che devi morire! Di caldo, ogni sei anni

Creato 16_04_2014

Ogni sei anni, un rapporto dell'Ipcc, il panel internazionale per il controllo del clima, ci avverte che stiamo per morire di riscaldamento globale e che abbiamo dai 10 ai 17 anni per rimediare. Lo dicono, ormai, da decenni. E siamo vivi.


Ebola, il virus che terrorizza l'Africa
CONTINENTE NERO

Ebola, il virus che terrorizza l'Africa

Creato 06_04_2014 Anna Bono

Ebola, non si può ancora parlare di "epidemia" epocale, ma il nuovo focolare in Africa occidentale fa paura. Fa tornare il terrore dell'epidemia in Uganda, nel 2000, quando solo il personale dell'ospedale cristiano St. Mary's Lacor affrontò il male.


No al cavallo da tiro. Sì all'uomo da tiro
M5S

No al cavallo da tiro. Sì all'uomo da tiro

Creato 02_04_2014

Uomo e animale sono sullo stesso piano? Sembrerebbe di no: per il Movimento 5 Stelle, evidentemente l'animale ha più diritti. Lo stesso movimento che vuole l'abolizione delle carrozzelle, è favorevole ai risciò (trazione umana).


Earth Hour spegne la luce sull'uomo appeso a S. Pietro
ECOLOGISMO

Earth Hour spegne la luce sull'uomo appeso a S. Pietro

Creato 31_03_2014

Earth Hour, un'ora al buio nel nome dell'ecologia, come vuole il WWF. Anche le luci di San Pietro si spengono e l'imprenditore triestino arrampicato sulla cupola resta al buio. E a nessuno interessa. Ma come nasce e che senso ha Earth Hour?


Il vitello d'oro. Una sentenza shock
ANIMALISMO

Il vitello d'oro. Una sentenza shock

Camionista pungola una mucca per farla scendere dal camion e portarla al macello. Denunciato dalla Lav. La corte di primo grado lo assolve. Ma la Corte d'Appello di Milano lo condanna a 6 mesi di carcere e una multa salatissima.


Ogni giorno è una "giornata mondiale" di qualcosa
BUONISMI

Ogni giorno è una "giornata mondiale" di qualcosa

Creato 28_03_2014

Ogni giorno, un'organizzazione internazionale compie gli anni e celebra il lieto evento proclamando una "giornata mondiale" sull'oggetto della sua attività, che siano i passeri o la felicità. E così la realtà e i problemi, magicamente, spariscono.


Morire d'animalismo per difendere un circo
VERDI

Morire d'animalismo per difendere un circo

A Rovato (Brescia), il Circo di Praga è assediato da dagli animalisti, contrari allo "sfruttamento" degli animali. Un domatore, Roberto Gerardi, li affronta, arriva alle mani e muore di infarto. È "il primo martire dell'odio animalista".