Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Cattedra di San Pietro a cura di Ermes Dovico

Nazionalisti indù

Una suora indiana contro i nazionalisti indù
Induismo

Una suora indiana contro i nazionalisti indù

Suor Manjula ha denunciato un fondamentalista indù per le parole sprezzanti pronunciate durante un incontro pubblico contro i cristiani e per istigamento all’odio


India, cristiani perseguitati anche a Pasqua
INDUISMO

India, cristiani perseguitati anche a Pasqua

I fondamentalisti indù non hanno risparmiato i cristiani neanche durante la Settimana Santa. Nell'Uttar Pradesh, una folla di nazionalisti indù circonda una chiesa protestante. I fedeli sono accusati di "conversioni forzate" e 36 arrestati dalla polizia. L'accusa di "conversione forzata" è il classico pretesto per colpire i cristiani. 


Nuove accuse ai cristiani di convertire a forza e con l’inganno gli indù
India

Nuove accuse ai cristiani di convertire a forza e con l’inganno gli indù

Un leader estremista indù chiede la chiusura dei centri di preghiera cristiani, indagini su scuole e missionari, controlli sui centri religiosi e una legge nazionale contro le conversioni forzate


Sono tornate al loro convento le suore del liceo cattolico attaccato a marzo nel Tamil Nadu
India

Sono tornate al loro convento le suore del liceo cattolico attaccato a marzo nel Tamil Nadu

Quattro suore francescane picchiate dagli integralisti indù che hanno attaccato la loro scuola il 26 marzo scorso sono state dimesse dal Krishna Hospital di Cuddalore dove erano state ricoverate


Radicali indù devastano una scuola femminile cattolica nel Maharashtra
India

Radicali indù devastano una scuola femminile cattolica nel Maharashtra

È ancora chiusa la scuola cattolica femminile attaccata in India il 22 gennaio dall’ala giovanile del partito nazionalista indù Shiv Sena, alleato del patito di governo, il Bharatiya Janata Party.


I 7 cristiani innocenti, prigionieri dei fanatici indù
INDIA

I 7 cristiani innocenti, prigionieri dei fanatici indù

Il 23 agosto 2008 veniva assassinato l’ottantunenne Swami Laxmanananda Saraswati e i nazionalisti indù furono abili a far ricadere la colpa sui cristiani inventando quella che è stata chiamata la «cospirazione di Kandhamal», con cui si gettò fango perfino sul Papa. Ne seguì un’ondata di feroci persecuzioni nello stato di Orissa, che causò la morte di circa 100 cristiani, i saccheggi di 300 chiese e 6.000 case, con 56.000 fedeli che rimasero senza un tetto. Sette cristiani innocenti sono stati condannati all’ergastolo senza prove e oggi, grazie al lavoro investigativo del giornalista Anto Akkara, è in corso una campagna online che chiede la loro liberazione. Con il sostegno della Chiesa.