Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Cattedra di San Pietro a cura di Ermes Dovico

Letteratura


Un promemoria per l’uomo odierno: salvare l’immaginazione
100 ANNI DI CALVINO / 28

Un promemoria per l’uomo odierno: salvare l’immaginazione

Pensare per immagini, creando associazioni tra ciò che è e ciò che avrebbe potuto essere: è una facoltà fondamentale per lo scrittore che si chiede se troverà ancora spazio nel XXI secolo.


800 anni di presepe: i pastori e un gladiatore che veglia
NATALE IN VERSI / 4

800 anni di presepe: i pastori e un gladiatore che veglia

Quella notte in cui san Francesco allestì la prima rappresentazione della Natività riecheggia nella letteratura, invitandoci a tenere aperti occhi e cuore di fronte al Mistero che entra nella storia.


Il martirio di san Thomas Becket nei versi di Eliot
letteratura

Il martirio di san Thomas Becket nei versi di Eliot

L’uccisione dell’arcivescovo di Canterbury viene messa in scena nel capolavoro del poeta inglese, e con essa il profondo senso religioso del protagonista e dell'autore.


Al bivio tra "Gli amori difficili" e quelli impossibili
100 ANNI DI CALVINO / 23

Al bivio tra "Gli amori difficili" e quelli impossibili

I protagonisti dei racconti pubblicati nel 1970 perlopiù non si incontrano. Come Arturo ed Elide, che, nonostante le difficoltà poste dalla routine quotidiana, tuttavia esprimono il desiderio di incontrarsi.


Anche una piccola formica può rovinare la nostra esistenza
100 ANNI DI CALVINO / 18

Anche una piccola formica può rovinare la nostra esistenza

Sin dalla notte dei tempi gli esseri umani coltivano l'aspirazione a fuggire dalla quotidianità per cercare la felicità nella natura incontaminata. La ritroviamo nell'incipit del lungo racconto "La formica argentina".


Tolkien 50 anni dopo: la Compagnia prosegue il viaggio
anniversario

Tolkien 50 anni dopo: la Compagnia prosegue il viaggio

A mezzo secolo dalla morte del grande scrittore inglese non diminuisce il fascino suscitato dalle storie ambientate nella Terra di Mezzo in cui traspaiono una peculiare teologia della storia e una bellezza che è simbolo della grazia.


Tra ville e castelli: Asolo e Castelfranco Veneto
VACANZE LETTERARIE / 4

Tra ville e castelli: Asolo e Castelfranco Veneto

Rifugio e idillio letterario nella campagna trevigiana, dove trovarono asilo scrittori e artisti, e dove tuttora si colgono gli echi di un mondo passato.


Cormac McCarthy: l'agnostico che scriveva "parole cattoliche"
letteratura

Cormac McCarthy: l'agnostico che scriveva "parole cattoliche"

Ripercorriamo l'opera dell'autore di "Non è un paese per vecchi", recentemente scomparso. Lasciata l'educazione cattolica, lo scrittore continuava però ad attingere con rispetto alla Bibbia, tanto da essere definito "strongly catholic".


Prima prova, ecco le tracce promosse e bocciate
ESAME DI STATO

Prima prova, ecco le tracce promosse e bocciate

Da bocciare le tracce per la tipologia A dell’Esame di Stato, sia per le domande che per la solita scelta degli autori, che sottovaluta di nuovo il patrimonio letterario italiano del Novecento. Le analisi di testo sviliscono la letteratura. Bene invece le tracce delle tipologie B e C.


Il visconte dimezzato: l'occasione di scoprirsi incompleti
100 ANNI DI CALVINO / 5

Il visconte dimezzato: l'occasione di scoprirsi incompleti

Il celebre romanzo del 1952 narra le vicende di Medardo di Terralba che, colpito da una palla di cannone, si ritrova diviso in due: una parte buona e una cattiva. Questa condizione lo conduce a una visione diversa della vita, fraternizzando «con tutte le mutilazioni e le mancanze del mondo».


Uno scrittore «mai soddisfatto delle definizioni»
100 ANNI DI CALVINO / 1

Uno scrittore «mai soddisfatto delle definizioni»

Il 15 ottobre ricorreranno i cent’anni dalla nascita di Italo Calvino, uno dei più noti scrittori italiani del Novecento. Un intellettuale che voleva «insegnare un modo di guardare» e che la critica letteraria ha spesso imbrigliato, vanamente, in definizioni.


Quel parente infame di Manzoni
INCHIESTA SU MANZONI /1

Quel parente infame di Manzoni

Il 22 maggio 1873 moriva Alessandro Manzoni all’età di ottantotto anni. Quest’anno sarà il centocinquantesimo anniversario della morte. Per l’occasione iniziamo la rubrica Inchiesa su Manzoni