Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Rita da Cascia a cura di Ermes Dovico

George pell


Il ricordo del cardinal Pell: un martire vivente della fede
L'intervista / don Joseph Hamilton

Il ricordo del cardinal Pell: un martire vivente della fede

A un anno dalla scomparsa del porporato australiano, vicino nella vita e persino nella morte a Benedetto XVI, il suo segretario offre a La Bussola la sua testimonianza su colui che definisce «un confessore della Chiesa».


Caso Becciu: i dubbi restano ma non rientrano nel penale
processo

Caso Becciu: i dubbi restano ma non rientrano nel penale

Esplosa la "bomba", l'interesse mediatico sul porporato è calato, man mano che  emergevano rivelazioni che hanno smentito diverse accuse. A dicembre la sentenza.


L’opzione Pell per liberare la Chiesa dall’incubo woke
il libro

L’opzione Pell per liberare la Chiesa dall’incubo woke

La voce del cardinale australiano riecheggia nel testo pubblicato in quattro lingue che raccoglie le testimonianze di chi lo ha conosciuto da vicino. Ne emerge il ritratto di un "martire bianco" e di un gigante della fede risoluto contro le ideologie penetrate anche nel mondo cattolico.


"Quella volta che Pell bloccò la lobby gay a St. Patrick..."
INTERVISTA / MONS. PETER J. ELLIOTT

"Quella volta che Pell bloccò la lobby gay a St. Patrick..."

Era etichettato come “anti-gay”, ma in realtà promosse importanti azioni pastorali per i malati di AIDS. Non li giudicava, ma era compassionevole e voleva che fossero curati bene. Non aveva paura di nessuno. Voleva essere ricordato soltanto come un pastore che ha compiuto il suo dovere per Dio e in mezzo al popolo di Dio. Mons. Peter J. Elliott, il migliore amico del cardinal Pell e suo ausiliare a Melbourne, parla a La Nuova Bussola.


Morto Pell: subì la persecuzione, difese la verità
IL CARDINALE AVEVA 81 ANNI

Morto Pell: subì la persecuzione, difese la verità

È morto improvvisamente a 81 anni il cardinal George Pell. È stato arcivescovo di Sidney e prefetto della Segreteria per l'Economia. Subì un caso di persecuzione giudiziaria, conobbe il carcere e venne privato della possibilità di dire Messa per 400 giorni. Poi fu assolto e riabilitato. Il cordoglio della Bussola, che ringraziò personalmente per il sostegno ricevuto.


Pell prosciolto, ma sempre nel mirino
AUSTRALIA

Pell prosciolto, ma sempre nel mirino

Il padre di una delle due presunte vittime torna ad accusare il cardinale George Pell chiedendo un risarcimento per lo shock subito. Il prelato ancora nell’occhio del ciclone, nonostante la sentenza della Corte Suprema, che nel 2020 lo ha prosciolto, ponendo fine a oltre un anno di carcere.


Il caso Becciu e la verità scambiata per tifo da stadio
RISPOSTA A THE REMNANT

Il caso Becciu e la verità scambiata per tifo da stadio

Nuova udienza ieri del processo che vede imputato il cardinale Becciu, su cui continuano le divisioni tra “tifoserie”. Come mostra un articolo di The Remnant, che da un lato avalla un’ipotesi già esposta dalla Bussola sull’inconsistenza del capitolo australiano, dall’altra ci accusa paradossalmente di essere pro Becciu e contro Pell. Sbagliando mira per un paio di fondamentali motivi.


“Diario di prigionia” di Pell: un martirio che ci spetta
IL LIBRO

“Diario di prigionia” di Pell: un martirio che ci spetta

È uscito il “Diario di prigionia” (Cantagalli) scritto dal cardinal Pell tra il 27 febbraio del 2019 – primo giorno di detenzione – e il 13 luglio di quello stesso anno, mentre si trovava ancora in attesa del verdetto del suo ricorso in appello. Nel volume si parla della difficoltà del perdono, della preoccupazione della Chiesa, del sollievo per le conversioni che questa ingiustizia ha provocato, dell’origine diabolica degli abusi, di papa Benedetto e Francesco.


Il vescovo morto innocente a cui augurano l’Inferno
AUSTRALIA

Il vescovo morto innocente a cui augurano l’Inferno

Alla morte a gennaio dell'arcivescovo emerito di Adelaide, Philip Wilson, molti utenti dei social gli hanno augurato l’Inferno. Il motivo? L’accusa di aver coperto un sacerdote pedofilo. In realtà monsignor Wilson è morto da innocente perché a fine 2018 è stato assolto con motivazioni che rappresentano una lezione di civiltà giuridica, contro ogni pressione mediatica.


Pell, la persecuzione potrebbe non essere finita
AUSTRALIA

Pell, la persecuzione potrebbe non essere finita

Intervistato da Sky, Pell ha detto di essersi sentito vittima di una “guerra culturale” contro il Cristianesimo. Riguardo al suo passato ruolo in Vaticano, il cardinale avalla le voci che quanto gli è successo possa essere legato alle sue riforme finanziarie. In Australia, intanto, minacce di morte contro di lui. E l’Herald Sun scrive di nuove accuse: la persecuzione continua?


Finalmente giustizia, assolto e liberato il cardinale Pell
AUSTRALIA

Finalmente giustizia, assolto e liberato il cardinale Pell

Dopo 404 giorni di ingiusta detenzione, finalmente stamattina alle 4.30 ore italiane si sono aperte le porte del carcere di Barwon per il cardinale George Pell, due ore e mezzo dopo la sentenza dei giudici dell'Alta Corte di Brisbane. «L'unica base per una guarigione duratura è la verità», ha dichiarato.


Per non dimenticare Pell: ecco come sta il cardinale
FOLLIE PROCESSUALI

Per non dimenticare Pell: ecco come sta il cardinale

Georg Pell è rinchiuso in carcere dopo un processo che ha suscitato reazioni critiche anche fra commentatori indifferenti se non ostili ai cattolici. L’accusa non è stata in grado di portare nessuna prova a suo carico e la condanna è stata messa in discussione. Il National Catholic Register ha ricevuto notizie del porporato da persone a lui vicine.