Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sante Basilissa e Anastasia a cura di Ermes Dovico

Egitto


Inferno nel Sudan, la peggior crisi umanitaria della storia recente
CONTINENTE NERO

Inferno nel Sudan, la peggior crisi umanitaria della storia recente

Esteri 22_03_2024 Anna Bono

La guerra civile del Sudan, scoppiata a seguito del colpo di Stato del generale Hemedti, è diventata la peggiore crisi umanitaria della storia recente, con 9 milioni di profughi.


Minori non accompagnati, godono di tutti i diritti anche se illegali
IMMIGRAZIONE

Minori non accompagnati, godono di tutti i diritti anche se illegali

Tre dei sette giovani egiziani arrestati per lo stupro a Catania, sono minorenni. Rientrano in quella categoria di "minori non accompagnati" che in Italia godono di tutti i diritti. 


Catania: i sette stupratori erano immigrati "modello"
irregolari

Catania: i sette stupratori erano immigrati "modello"

Sono egiziani arrivati illegalmente i giovani che hanno violentato una tredicenne sotto gli occhi del fidanzato, malgrado i "buoni riscontri" nella comunità che li ospitava. Il Viminale registra un'escalation delle violenze sessuali da parte di stranieri.


Un giovane cristiano vittima di un mob in Egitto
Islam

Un giovane cristiano vittima di un mob in Egitto

Dopo una lite con un musulmano il ragazzo di soli 20 anni è stato picchiato a morte da un gruppo di estremisti islamici


Vicino in Egitto il varo della nuova legge sullo statuto personale dei cristiani
Islam

Vicino in Egitto il varo della nuova legge sullo statuto personale dei cristiani

Dopo quasi dieci anni di incontri, discussioni e lavori, il testo dovrebbe presto essere sottoposto alla discussione e al voto del parlamento


Una condanna in Egitto per atti sacrileghi contro il Cristianesimo
Blasfemia

Una condanna in Egitto per atti sacrileghi contro il Cristianesimo

La pena inflitta a un noto vlogger è di tre anni, secondo quanto prevede la legge, per aver diffuso video contenenti gesti e frasi offensive contro Bibbia e crocefisso


Cop 27, il fallimento redditizio delle politiche climatiche
CLIMA

Cop 27, il fallimento redditizio delle politiche climatiche

Alimentata da una narrazione mediatica basata su un allarmismo continuo, la politica internazionale continua a focalizzarsi sulla lotta al cambiamento climatico. La prossima tappa sarà la conferenza Cop27, che si terrà in Egitto a partire dal 6 novembre. Le altre conferenze internazionali sul clima hanno fissato obiettivi molto ambiziosi e costosi. Che però non sono mai stati rispettati. La guerra in Ucraina segna anche il ritorno ad energie "sporche" per far fronte alla crisi energetica. Però il continuo allarmismo rende molto (a pochi) e questo rito collettivo continuerà ancora per molto. 


In Egitto un ospedale pediatrico intitolato al Bambino Gesù
Islam

In Egitto un ospedale pediatrico intitolato al Bambino Gesù

Sorgerà al Cairo nella nuova capitale amministrativa in via di realizzazione su un terreno dato in concessione dal presidente al Sisi


Egitto, è lotta contro il velo. Altro che islamofobia
ISLAM

Egitto, è lotta contro il velo. Altro che islamofobia

Esteri 29_08_2022 Anna Bono

Le donne che indossano lo hijab (il velo) sono sempre più spesso discriminate, nei luoghi pubblici e non solo. Il velo, in Egitto, è ormai considerato socialmente associato ai poveri. L'imam di al Azar, però, lo vuole imporre ancora, almeno nei giorni di festa. In Nord Africa il dibattito è aperto. Contrariamente all'Europa. 


In Egitto massacrati tre fratelli cristiani
Islam

In Egitto massacrati tre fratelli cristiani

Dicono che sia stata una faida a muovere i sei musulmani assassini, ma le modalità dell’esecuzione fanno pensare piuttosto a un delitto motivato da odio religioso


Se la guerra in Ucraina causa una nuova primavera araba
EFFETTI COLLATERALI

Se la guerra in Ucraina causa una nuova primavera araba

La guerra in Ucraina priva gran parte del Medio Oriente e del Nord Africa del principale granaio. Paesi che dipendono, in larga misura, dai raccolti in Russia e Ucraina, ora contano i mesi che restano per le loro scorte di pane. E temono lo scoppio di una nuova primavera araba. 

- ISRAELE TRA PACE E ATTENTATI di Stefano Magni


Al Sisi libera il culto: una chiesa per ogni moschea
EGITTO

Al Sisi libera il culto: una chiesa per ogni moschea

L'Egitto è uno dei Paesi in cui i cristiani sono perseguitati e i cambiamenti di regime degli ultimi unidici anni non hanno migliorato la situazione. L'attuale presidente, Al Sisi, comunque, sta varando una serie di riforme per liberare i cristiani dal loro status di cittadini di serie B. Fra cui la costruzione di una chiesa per ogni moschea.