Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Apollinare a cura di Ermes Dovico

Danneggiati da vaccino


Il "liberal" New York Times si accorge dei danneggiati da vaccino
l'inchiesta

Il "liberal" New York Times si accorge dei danneggiati da vaccino

L'inchiesta del New York Times sui danneggiati da vaccino: una lunga discesa nel dramma di migliaia di persone che, come in Italia, chiedono solo di essere ascoltate. 


Sui vaccini Speranza decideva da solo, andando oltre Ema e Oms
il caso

Sui vaccini Speranza decideva da solo, andando oltre Ema e Oms

Secondo i giudici l'ex ministro Speranza non è imputabile perché ha eseguito le direttive degli enti regolatori sovranazionali. Ma un'analisi puntuale su vaccini, chiusura scuole, mascherine e green pass mostra che ha deciso da solo, nonostante sapesse di un 20% di effetti avversi gravi. 


Fate vedere questo film ai parlamentari della Commissione Covid
Non è andato tutto bene

Fate vedere questo film ai parlamentari della Commissione Covid

Sono iniziate le proiezioni di "Non è andato tutto bene", il film di Paolo Cassina che racconta bugie e interessi celati dietro la gestione pandemica e l'imposizione di misure liberticide. Le storie dei morti senza cure e dei danneggiati da vaccino inascoltati. Un punto di partenza per la Commissione Covid che si sta insediando.


«Speranza eseguiva gli ordini». Scaricabarile di Stato sui danneggiati
la sentenza

«Speranza eseguiva gli ordini». Scaricabarile di Stato sui danneggiati

Nelle motivazioni del Tribunale dei Ministri sull'archiviazione della denuncia contro Speranza e Aifa, non si negano effetti avversi e danneggiati, ma si dice che l'ex ministro non ha colpe perché c'era stato il via libera di Oms, Ema e Fda. Uno scaricabarile di Stato che regala l'impunità a chi ha gestito la campagna vaccinale anti-Covid.


Nuovo schiaffo ai danneggiati: Speranza non sarà indagato
archiviata la denuncia

Nuovo schiaffo ai danneggiati: Speranza non sarà indagato

Mentre la Procura europea indaga sullo scandalo Pfizergate della von der Leyen, il Tribunale dei ministri archivia la denuncia presentata dal Comitato Ascoltami per indagare Speranza su gravissimi reati a seguito degli Aifa-leaks sui vaccini anti-Covid. Gli avvocati: «Così muore la giustizia». 


«Da Meloni parole importanti su noi danneggiati, ora incontrateci»
l'intervista

«Da Meloni parole importanti su noi danneggiati, ora incontrateci»

Meloni e Schillaci ammettono gli effetti avversi da vaccino e promettono una commissione scientifica. La Bussola intervista Federica Angelini, fondatrice del Comitato Ascoltami che riunisce 5000 danneggiati: «Parole importanti, ora Schillaci ci riceva. Abbiamo molto materiale e chiediamo cure: siamo allo stremo». 
- Pfizergate, von der Leyen trema, di Luca Volontè


Vaccino, i nodi al pettine: allarmi inascoltati degli scienziati
il caso canepa

Vaccino, i nodi al pettine: allarmi inascoltati degli scienziati

La Procura che indaga sulla morte di Camilla Canepa prende in considerazione un allarme inascoltato di due scienziati sui rischi del vaccino Astrazeneca che vennero criticati. Ma questo metodo deve valere anche per tutti gli altri appelli di scienziati ignorati sui vaccini a mRna. 


Speranza bluffa: a contestarlo sono i vaccinati
l'ex ministro

Speranza bluffa: a contestarlo sono i vaccinati

Non sono i no vax a contestare l'ex ministro Speranza tanto da fargli rinunciare alla corsa per la Regione Basilicata. Ma i danneggiati da vaccino che in questi anni ha disprezzato e che gli presentano un conto fatto di dolore e tragedie.


“Non è andato tutto bene”, il film verità che svela il regime pandemista
l'intervista

“Non è andato tutto bene”, il film verità che svela il regime pandemista

Lockdown, cure negate, green pass. E poi il dramma silenziato delle vite spezzate dei danneggiati da vaccino. Dopo il successo di Invisibili il videomaker Paolo Cassina torna con Non è andato tutto bene. Quasi tre ore che svelano la tragedia del regime pandemista. L'intervista al regista. 


Morì per il vaccino, medici indagati. Denunciare le trombosi era tabù
il caso canepa

Morì per il vaccino, medici indagati. Denunciare le trombosi era tabù

Caso Camilla Canepa, morta per trombosi da vaccino Astrazeneca. La Procura accusa quattro sanitari di omicidio colposo: «Dovevano riconoscere la sindrome da VITT». Ma all'epoca era tabù anche solo parlare di trombosi da vaccino, tanto che il professore che la scoprì, in Italia fu ridimensionato. 


«Vuole boicottare la Bicamerale Covid, cosa nasconde il Pd?»
intervista a bignami

«Vuole boicottare la Bicamerale Covid, cosa nasconde il Pd?»

Il Pd vuole boicottare la Commissione Covid appena istituita: «Gravissimo, non è mai successo, ma a Sinistra hanno un problema di trasparenza. Perseguiremo la verità su pandemia e vaccini fino in fondo». Parla il viceministro Bignami. 


«Ditemi se c'è il vaccino dietro la morte di mia figlia»
malori improvvisi

«Ditemi se c'è il vaccino dietro la morte di mia figlia»

Raffaella De Luca, poliziotta, 29 anni e un figlio, è morta improvvisamente. La battaglia legale del padre, anche lui poliziotto, alla ricerca della verità: «Vogliamo sapere se c'entra il vaccino. Tra noi agenti sospetta escalation di morti inattese». L'indizio: quella crisi epilettica pochi giorni prima.