• CLIMA

    Cop26: fra realtà e demagogia, vince la demagogia

    Una riflessione non ideologica, che tenga conto della complessità del sistema, porterebbe a pensare che nell'aumento della CO2 nell'atmosfera e nel leggero riscaldamento di temperatura vi sono anche numerosi vantaggi per l'uomo. Ma prevalgono slogan e demagogia, sulla quale possono essere prese decisioni pessime. 

    • COP26

    Stati e imprese contestano la conferenza Onu sul clima

    Grandi assenti alla COP26 e pressioni per rivedere il piano di contenimento del riscaldamento globale. Cresce il dissenso nei confronti dei piani Onu contro il cambiamento climatico

     

    • IL DOPO COVID

    Stato di emergenza, ora sotto con il clima

    Con il pretesto della pandemia è stato liquidato il sistema liberal-democratico con tutto quel che significa. E ormai è ovvio che, finito il Covid, si passerà al clima per mantenere lo stato di emergenza. Un recente discorso di Draghi e il caso dell'Albania sono esemplari. E la Chiesa si adeguerà: non andare a Messa per non usare l'auto diventerà amore per il prossimo.

    • Global warming

    CO2. Paesi ricchi, egoisti e in mala fede

    Secondo i paesi poveri spetta a quelli ricchi fermare il riscaldamento del pianeta e aiutare i poveri a sopportare i danni dell’aumento delle temperature già verificatosi

     

    • CLIMA

    Greta, simbolo del declino della nostra civiltà

    L'immagine del ministro Cingolani che pende dalle labbra di una ragazza presuntuosa e arrogante quanto ignorante, è un imbarazzante rovesciamento della realtà, il trionfo del Potere e dell'ideologia ...

    • VERSO LA COP26

    "Promuovere aborti per salvare il pianeta"

    Sessanta Ong abortiste internazionali lanciano un appello ai governi in vista della Conferenza sul clima del novembre prossimo a Glasgow: l'obiettivo è inserire i programmi per contraccezione e aborto tra le misure da finanziare contro i cambiamenti climatici. Una vecchia storia...

    • VERSO LA COP26

    Biden rischia la disfatta anche sulle politiche climatiche

    La lotta ai cambiamenti climatici è una priorità dell'amministrazione Biden, ma in vista della COP26 di Glasgow il governo britannico incolpa gli Stati Uniti per il più che probabile fallimento: pessimo esempio nella riduzione delle emissioni e promesse mancate sui finanziamenti. Intanto negli Usa aumenta il prezzo dell'energia e l'uso di combustibili fossili.

    • RAPPORTO AIE

    Il piano per azzerare le emissioni (e la democrazia)

    L'Aie suggerisce una "road map" in 400 passi per liberarci completamente delle energie fossili e produrre elettricità al 90% con le rinnovabili, sostituire tutte le auto con veicoli elettrici e adeguare tutti gli edifici, antichi, vecchi e nuovi, al risparmio energetico. Questo sarebbe il minimo per raggiungere gli obiettivi degli Accordi di Parigi sul clima.