• PAPA

    Diventare pietre vive del Tempio dello Spirito Santo

    Nell'udienza generale del 26 giugno Papa Francesco ha proseguito le sue catechesi sulla Chiesa, presentando una terza immagine che la  «Lumen gentium» usa per descrivere la Chiesa: «tempio dello Spirito Santo». 

    • VITA DELLA CHIESA

    "Il buon prete fa la buona parrocchia"

    La testimonianza di un prete, Don Guido, venuto a mancare di recente, conferma il detto di sapienza popolare: "il buon prete fa la buona parrocchia". Anche partendo da una situazione difficile in oratorio. 

    • POLITICA

    Cattolici e istituzioni, verso l'obiezione di coscienza

    Sono enormi le pressioni per il riconoscimento del matrimonio omosessuale. Ma quando sono le istituzioni a farsene protagoniste, si pone il problema dell’obiezione di coscienza. La storia dell’impegno sociale e politico dei cattolici ha alle sue origini una tale obiezione di coscienza.

    • PAPA

    La Chiesa rifiuta la menzogna dell'antisemitismo

    Il 24 giugno Papa Francesco ha ricevuto la delegazione dei responsabili del Comitato Ebraico Internazionale per le Consultazioni Interreligiose. Primo incontro con il mondo ebraico per il nuovo Pontefice, che ha ribadito la condanna dell'antisemitismo.

    • EDITORIALE

    Un magistero parallelo ha impedito di amare i Papi

    In risposta all'articolo di Cammilleri  sull'«effetto Bergoglio», don Mangiarotti spiega la radice del disagio davanti a certe riduzioni nei confronti del Papa.

    • DOPO LE MANIFESTAZIONI

    Nozze gay, la resa dei vescovi francesi

    In Francia l'episcopato invita coloro che hanno manifestato contro la legge Taubira ad accettare la sconfitta e occuparsi d'altro (esodati e Rom). Un preoccupante segnale di stanchezza e una passiva accettazione di ciò che è ingiusto.

    • CHIESA

    «In Paolo VI la fonte della nuova evangelizzazione»

    La vita di papa Montini si è contraddistinta per l'amore totale a Cristo, alla Chiesa e all'uomo. Così papa Francesco ha ricordato la figura di Paolo VI nel cinquantenario della sua elezione.

    • PAPA

    «Vescovi, cedere al mondo vi espone al ridicolo»

    Il 21 giugno il Papa ha ricevuto 150 nunzi apostolici. Nel suo discorso, con parole forti, è tornato sul tema già affrontato: le caratteristiche del buon vescovo, che o è insieme santo, prudente e capace di resistere alle pressioni del mondo o si rende «ridicolo».

    • RIFLESSIONI

    Le due sconfitte dei cattolici italiani

    «Davanti a un'attesa di autorevolezza cristiana così presente nel mondo, la cristianità italiana sembra inebetita e incassa due gravi sconfitte: il dualismo tra fede e cultura, tra fede e società, tra fede e politica, e l'insignificanza dei cattolici nella politica, tanto da rinunciare al cuore della Dottrina Sociale: i princìpi non negoziabili». 

    - A monsignor Negri il premio Cultura Cattolica.

    • UDIENZA

    L'unità della Chiesa: solo intorno al Papa

    All’udienza generale del 19 giugno 2013, Papa Francesco ha proseguito nelle sue catechesi sulla Chiesa per l’Anno della fede. Dopo "popolo di Dio", ha presentato un'altra definizione della Chiesa: "corpo mistico di Cristo".

    • IL CASO

    Il vescovo che sussurrava ai gay

    Con il Gay Pride nazionale a Palermo, i vescovi siciliani prendono le distanze da manifestazioni in favore della famiglia. Non per paura di contrapposizioni ideologiche, ma perché l'arcidiocesi di Palermo è coinvolta in manifestazioni "cristiane" all'interno del Gay Pride.

    • PAPA

    «No alle ideologie che non rispettano la vita»

    Papa Francesco, il 16 giugno, ha reso pubblico un messaggio a David Cameron in occasione del G8, dove invita i governanti a rispettare l'«etica della verità», il che implica riconoscere il pieno valore della vita umana, «anche quella nel grembo materno».