Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Augusto Chapdelaine a cura di Ermes Dovico

Isis


La caduta della capitale dello Stato Islamico
SIRIA

La caduta della capitale dello Stato Islamico

Le forze curde e i rivoluzionari siriani si preparano a lanciare l'assalto finale contro le ultime roccaforti dell'Isis a Raqqa, capitale del Califfato in Siria. Ma è mistero fitto su centinaia di jihadisti che si sono ritirati col consenso degli assedianti. Dove andranno a finire? Perché hanno potuto sganciarsi pacificamente?


Nuova immigrazione, dalle galere di Tunisi
LA TRATTA

Nuova immigrazione, dalle galere di Tunisi

Cambiano quindi le rotte ma non la sostanza dell’immigrazione illegale in Italia. Non arrivano (quasi) più dalla Libia, ma da Tunisia e Algeria. Molto spesso sono i carcerati liberati negli ultimi due indulti del governo tunisino. E si teme ancor di più infliltrazioni dell'Isis da due paesi ad alto tasso di jihadismo.


Libia, Sabratha è stata liberata. Ma da chi?
HUB DEI TRAFFICANTI

Libia, Sabratha è stata liberata. Ma da chi?

Sabratha, hub dei trafficanti dell'emigrazione clandestina, è stata liberata dalla milizia jihadista Brigata 48. Ma chi ha vinto? I fronti si confondono, come sempre nella caotica guerra libica. Gli jihadisti erano alleati con Sarraj e pare abbiano preso soldi dall'Italia.

 


Gli arabi: Trump meglio di Obama. Il nemico è l'Iran
LO STUDIO

Gli arabi: Trump meglio di Obama. Il nemico è l'Iran

Gli arabi odiano Trump e rimpiangono Obama? No. Uno studio sui tweet del mondo arabo rivela che l'unico vero nemico è l'Iran sciita. Trump piace di più rispetto a Obama, precisamente perché è più duro con l'Iran. Ne parliamo con Matteo Colombo, uno dei ricercatori milanesi autori dello studio.


Due Yazide raccontano la bestialità diabolica dell'Isis
SCAMPATE

Due Yazide raccontano la bestialità diabolica dell'Isis

Le ragazzine, rapite a 11 e 12 anni, confermano la furia animale degli islamisti che hanno già seviziato migliaia di donne cristiane e di altre minoranze religiose.


Si rivede al-Baghdadi, vero o falso? Però dà morale
CALIFFO IN VIDEO E GLI ATTACCHI

Si rivede al-Baghdadi, vero o falso? Però dà morale

Si rifà vivo in un video il Califfo al-Baghdadi, che i russi sostenevano aver ucciso in un raid a Raqqa. Ma anche secondo il Site può essere un vecchio filmato. Che serve per l'audience interna dell'Isis. E a giudicare dagli ultimi attacchi sembra aver funzionato.


Las Vegas: Isis rivendica ma il movente è ancora oscuro
LA STRAGE

Las Vegas: Isis rivendica ma il movente è ancora oscuro

Las Vegas, un tiratore spara sulla folla in un concerto country da una finestra dell'hotel Mandalay: decine di morti e centinaia di feriti. L'unico indiziato è il pensionato Stephen Paddock, 64 anni, nessun precedente penale. L'Isis rivendica, ma l'Fbi lo esclude. E quindi qual è la causa di tanto male?


La nuova ondata terroristica colpisce l'Europa
JIHAD

La nuova ondata terroristica colpisce l'Europa

Lo Stato Islamico torna a colpire l’Occidente, o afferma di averlo fatto, rivendicando tre azioni. Un attentato con un furgone in Canada, un duplice omicidio in Francia e anche la strage di Las Vegas sono tutte azioni rivendicate dall'agenzia Amaq del Califfato. Le prime due possono essere vere azioni Isis.


La forza dei martiri cristiani: "Preghiera ed Eucarestia"
PERSECUZIONE

La forza dei martiri cristiani: "Preghiera ed Eucarestia"

«Erano deboli, fragili e peccatori come noi, ma grazie alla preghiera hanno potuto essere veri testimoni di Cristo». Qui un estratto del libro di Rebwar Basa, Un Sacerdote Cattolico nello Stato Islamico: di fronte alle persecuzioni il cristiano non mette in campo strategie di sopravvivenza, ma ricorre a Dio, il resto lo farà Lui.