• ACCUSE AL VETRIOLO

    Ordine di Malta: l’ala tedesca contro il delegato papale

    È sempre più incandescente il clima interno allo Smom, tra cavalieri laici e professi, e nei rapporti con la Santa Sede: in un’intervista senza freni su un giornale ceco, la governance tedesca accusa il card. Tomasi e la sua opera di riforma, lamentando la perdita di sovranità dell’Ordine.

    • DUE LETTERE CONTRO TOMASI

    Ordine di Malta, l'ala tedesca dichiara guerra

    Non c'è pace per l'Ordine di Malta: due lettere sulla scrivania indirizzate a Santa Marta accusano il cardinal Silvano Tomasi di affossare le riforme. La governance tedesca mira a ridimensionare il ruolo dei professi rimesso in auge dal Delegato Speciale del Papa, su indicazione del Papa stesso.

    • LA RIFORMA

    Ordine di Malta, l'ala tedesca all'angolo dopo le nomine

    Negli scorsi giorni si è provveduto alla nomina dei nuovi Gran Priori dell'Ordine di Malta, congedando dalla guida dei Gran Priorati i procuratori scelti in passato dal governo dello Smom. Novità accolte con grande amarezza dalla cosiddetta ala tedesca: emergono lettere al vetriolo e malumori. 

    • NOMINA

    Ordine di Malta, il Papa spinge l'ala tedesca all'angolo

    Con un decreto ad hoc papa Francesco nomina il nuovo Luogotenente di Gran Maestro Fra' John Dunlap in sostituzione del deceduto Fra' Marco Luzzago. Obiettivo: sostenere il processo di riforma guidato dal cardinale Tomasi contro i tentativi di resistenza del Gran Cancelliere Albrecht von Boeselager e dell'ala tedesca.

    • IL NODO GOVERNO

    Smom, in due bozze diverse lo scontro laici-professi

    Continua la tensione interna all’Ordine di Malta. Il gruppo di lavoro del cardinal Tomasi sostiene la partecipazione dei professi al governo. Ma il contro-comitato del Gran Cancelliere la avversa e presenta una bozza con un criterio di rappresentanza basato sui soldi, quindi contrario al rinnovamento chiesto dal Papa. Oggi incontro importante a Roma.

    • COSA SUCCEDE NELLO SMOM

    Ordine di Malta, riforma e poi successione

    La centralità delle vocazioni dei professi nella vita dell'Ordine a dispetto di un ridimensionamento: due visioni sul futuro e sul carattere dell'Istituzione a confronto. ll processo di riforma della Carta Costituzionale incoraggiato da Francesco nel 2017, non punta, ad una autonomizzazione dalla Santa Sede né all'annacquamento del suo carattere religioso. 

    • IL CASO

    Come stanno distruggendo l’Ordine di Malta

    Dopo la vicenda dei contraccettivi, con il clamoroso reintegro di colui che li faceva distribuire (von Boeselager) e il “commissariamento” del Vaticano, continuano i problemi per i Cavalieri di Malta. Secondo lo storico Henry Sire la fazione tedesca sta imponendo «una purga stalinista» e molte trame avrebbero al centro i soldi. E poi la Messa in rito antico: vietata.