Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Camillo de Lellis a cura di Ermes Dovico

Riforma giustizia

Israele, la riforma della giustizia divide il Paese
MEDIO ORIENTE

Israele, la riforma della giustizia divide il Paese

Protesta di massa (e violenta risposta della polizia) in Israele. La Knesset ha approvato la prima delle riforme della giustizia volute da Netanyahu. L'opposizione teme la fine della democrazia. Paura di guerra civile.  


L'Ue entra a gamba tesa nelle elezioni in Polonia
BRUXELLES CONTRO VARSAVIA

L'Ue entra a gamba tesa nelle elezioni in Polonia

Con un anno di anticipo, l'Ue ha dato inizio, di fatto, alla campagna elettorale in Polonia, contro il governo conservatore. La Commissione sta avviando un'azione di infrazione contro la riforma della giustizia. 


Giustizia e media, la Polonia affronta i diktat di Ue e Usa
LEGGI DIBATTUTE

Giustizia e media, la Polonia affronta i diktat di Ue e Usa

Il governo polacco ha annunciato la volontà di eliminare la Camera disciplinare per i giudici (ma la presidente della Corte Costituzionale chiede nuove norme), disinnescando la procedura di infrazione prevista dall’Ue a partire dal 16 agosto. Approvata ieri la legge sulla proprietà straniera di mass media e tv, per la delusione di Tusk, Usa e lobby.


Sì alla riforma Cartabia, è il de profundis per i 5 Stelle
GIUSTIZIA

Sì alla riforma Cartabia, è il de profundis per i 5 Stelle

Approvata dal Consiglio dei ministri la riforma del processo penale, che archivia quella del grillino Bonafede. Il nuovo impianto, che non piace al Csm, non reintroduce la prescrizione ma parla di improcedibilità. Prosegue intanto il clima di sfiducia alimentato da politici e media. E un editoriale di Sorgi evoca lo spettro di un regime militare…


Giustizia e semestre bianco, i 5 Stelle si giocano tutto
STRATEGIE DI SOPRAVVIVENZA

Giustizia e semestre bianco, i 5 Stelle si giocano tutto

La riforma della giustizia, se approvata, manderebbe in soffitta quella Bonafede, perciò Conte è pronto a ostacolarne il cammino in Parlamento. Una strada rischiosa, ma che sembra l’unica capace di garantire un futuro ai 5 Stelle. A ciò si lega la partita per il Quirinale e l’inizio, dal 3 agosto, del semestre bianco. I grillini potrebbero allora pensare di far cadere il Governo.