Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Agnese di Boemia a cura di Ermes Dovico

Elezioni


Testimoni, cioè concreti
POLITICA

Testimoni, cioè concreti

Nel dibattito politico tra cattolici - non soltanto pre-elettorale – è ricorrente la contrapposizione tra testimonianza e concretezza. Un dualismo che non ha ragioni: si è veramente testimoni di fede se si è capaci di incidere, mentre un pragmatismo sganciato dalla legge naturale è tutt'altro che concreto.


Quei vescovi con l'ossessione di Salvini
ELEZIONI E VANGELO

Quei vescovi con l'ossessione di Salvini

Continuano le polemiche per l'uso "improprio" di Vangelo e Rosario da parte del leader della Lega, ma monsignor Perego - che tanto si scandalizza - nulla ha avuto da dire sulle leggi anti-vita e famiglia della passata legislatura né sulla Bonino a far comizi in chiesa.


Larghe intese, Renzi e Berlusconi alla scuola tedesca
VERSO IL VOTO

Larghe intese, Renzi e Berlusconi alla scuola tedesca

L'accordo di governo tra centrodestra e socialdemocratici in Germania potrebbe diventare il modello di riferimento anche in Italia, ma è ben difficile che Forza Italia e Pd abbiano da soli i numeri per una operazione del genere. 
- DIBATTITO: LEGGI INGIUSTE, PERCHÈ DIMENTICARE LA 194?, di Marisa Orecchia


No al voto a chi nega il valore assoluto della persona
CRITERI DI GIUDIZIO

No al voto a chi nega il valore assoluto della persona

Veniamo da anni di attacchi forsennati alla famiglia e di leggi eversive della coscienza comune del nostro popolo. Emarginare i princìpi non negoziabili significa essere nella società senza identità. E ritirare fuori l'espressione "cattolici adulti" o "maturi" è un'operazione equivoca.
- LA DIASPORA DEI CATTOLICI GIUNTA A COMPIMENTO, di Stefano Fontana


Elettori cattolici nudi: la diaspora è al capolinea
VERSO IL VOTO

Elettori cattolici nudi: la diaspora è al capolinea

Il 4 marzo i cattolici andranno al voto nudi in una situazione mai vista intrisa di disillusione e smarrimento. Essere cattolico ed essere radicale non è più considerato una contraddizione. Vediamo perché la diaspora è completata: clericalismo, pastori che non forniscono più criteri nè contenuti e valori sovvertiti.


Elezioni il 4 marzo, rischio caos
SCIOLTE LE CAMERE

Elezioni il 4 marzo, rischio caos

Dopo lo scioglimento delle Camere ed elezioni fissate al 4 marzo, comincia una campagna elettorale incertissima. Stando ai sondaggi attuali la situazione più probabile è quella della ingovernabilità.


Al voto tra 75 giorni: ecco per chi non voterò
ELEZIONI

Al voto tra 75 giorni: ecco per chi non voterò

"A titolo personale, vorrei comunicarti una mia prima dichiarazione relativa a chi certamente, in coscienza, non potrò votare: no a quanti hanno votato unioni civili, divorzio e eutanasia, soprattutto se cattolici".