Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Giovanni da Matera a cura di Ermes Dovico
DOMANI LA MANIFESTAZIONE

Il dramma dei danneggiati sfila davanti alla Procura

Ascolta la versione audio dell'articolo

Domani a Roma la manifestazione promossa dal Comitato Ascoltami e Osa Polizia per chiedere verità e giustizia sull'inchiesta che vede coinvolti Speranza e Magrini (ex Aifa). Molte le testimonianze di danneggiati e mamme coraggio di ragazzi morti improvvisamente dopo il vaccino anti-Covid. Ci sarà anche la Bussola che modererà gli interventi. 

Attualità 11_01_2024

Sono 13 le persone che, a vario titolo, saliranno sul palco allestito domani in via Golametto a Roma, a pochi passi dalla Procura, per la manifestazione organizzata e promossa dal Comitato Ascoltami e Osa Polizia per chiedere verità e giustizia sull’inchiesta che vede indagati l’ex ministro della Salute Roberto Speranza e l’ex direttore generale di Aifa Nicola Magrini.

All’Appello di Federica Angelini, fondatrice di Ascoltami e di Antonio Porto, segretario generale di Osa Polizia, estensori della denuncia che ora si trova presso gli uffici della Procura e per la parte relativa a Speranza al Tribunale dei Ministri, hanno risposto anche diversi attori che si battono per affermare la piena dignità di trattamento dei danneggiati da vaccino covid 19.

Tra loro ci sarà anche una rappresentanza di Ali, l’associazione degli avvocati liberi che sta seguendo il procedimento, con l’avvocato Roberto Martina.

Ma ci saranno anche moltissime testimonianze di vita vissuta, per mostrare alla magistratura, alla politica e all’opinione pubblica che i danneggiati da vaccino esistono e non sono solo un effetto indesiderato della campagna vaccinale da trattare con sufficienza.

Ci sarà Amelia Granini, una degli oltre 4000 danneggiati riuniti nel Comitato Ascoltami, ma anche Sabrina, mamma di Davide, che morì a Modena proprio dopo aver fatto l’inoculo e Doina, mamma di Runa, anch’egli morto giovanissimo a seguito di una dose.

Ci sarà Francesca, mamma di Saverio, che nel Comitato SalvaGuardia porta avanti le istanze di verità delle tante vittime da malore improvviso e con lei Elena Alberton, mamma di Enrico e Presidente di SalvaGuardia. Si tratta di donne e mamme, madri coraggio che stanno sfidando la cappa di silenzio e omertà, che avvolge ancora questi drammi nascosti e inesistenti per lo Stato.

Solo un esponente politico parlerà nello spazio allestito per il sit in che si svolgerà dalle 13 alle 15: è Bianca Laura Granato, senatrice nella scorsa legislatura che ha sollevato il problema degli effetti avversi da vaccino partecipando alla class action del Comitato. Anche Pasquale Valente, Segretario Generale del Sindacato Finanzieri Democratici sarà della partita e Nadia Gatti di Condav, l’associazione che riunisce i danneggiati da tutti i vaccini.

Chiuderanno la manifestazione – che sarà moderata da Andrea Zambrano della Nuova Bussola Quotidiana - Gianpiero Colatruglio e Simone Festa de Il ⁠Silenzio degli Innocenti, iniziativa nata a Milano da privati cittadini che hanno raccolto dalla cronaca locale le denunce dei decessi in sospetta correlazione con la vaccinazione anti covid. «Nel silenzio imposto dalle istituzioni ci è parso doveroso fare qualcosa – hanno detto -. È nato così un evento in commemorazione di chi non c'è più e di sensibilizzazione sugli eventi avversi a cui hanno partecipato genitori e parenti di giovani vittime di eventi avversi fatali. In ricordo e in memoria di chi ha pagato il prezzo più alto».

L’appuntamento è di quelli storici. Per la prima volta da quando si è costituito il Comitato Ascoltami, che riunisce in forma associativa più di 4000 danneggiati da vaccino Covid, scende in piazza per chiedere a gran voce di non archiviare l’inchiesta della Procura di Roma che vede indagati per reati gravissimi l’ex ministro Speranza e l’ex direttore Aifa Nicola Magrini nell’ambito della gestione della campagna vaccinale.

«Chiederemo verità e giustizia. Chiediamo a chi è con noi di sostenerci, con la presenza» ha detto la fondatrice del Comitato Federica Angelini. Diverse le troupe televisive che assisteranno alla manifestazione, tra cui quella di Fuori dal Coro, la trasmissione Mediaset diretta da Mario Giordano che con l'inchiesta sugli Aifa leaks ha dato il via alle indagini. Nei servizi della scorsa primavera, curati da Marianna Canè, infatti, il programma di Rete 4 ha mostrato ritardi e omissioni nelle comunicazioni interne ad Aifa sugli effetti avversi, che erano ben conosciute fin dall'inizio della campagna vaccinale, già dal gennaio 2021.  

«L’iscrizione nel registro degli indagati di Magrini e Speranza è il risultato concreto e unico (anche in Europa) di un’azione del Comitato Ascoltami supportati dai legali di ALI – ha detto la Angelini -. Abbiamo bisogno di giustizia e non possiamo permetterci che venga archiviata la nostra denuncia».

«Siamo qui, insieme, per chiedere verità e giustizia – si legge nel manifesto che sta girando sui social e sui canali delle varie associazioni -. Siamo qui per dire si alle indagini su Speranza e Magrini. Sì alla verità come bene di tutta la collettività; si per ottenere giustizia, perché non può esserci pace sociale senza giustizia; verità e giustizia per ogni danneggiato da vaccino anticovid-19; verità e giustizia per ogni cittadino in divisa e non, ostracizzato, vessato e ricattato durante la pandemia; verità e giustizia per tutte le persone decedute dopo il vaccino; verità e giustizia perché i responsabili di tutta questa sofferenza atroce, devono pagare il massimo della pena prevista».



I DANNEGGIATI ALL'ATTACCO

«Denunciamo Aifa e Speranza: hanno taciuto gli effetti avversi»

16_05_2023 Andrea Zambrano

Svolta dopo la pubblicazione degli Aifa leaks: approda in Procura la battaglia del comitato Ascoltami. I danneggiati da vaccino, assieme ad altre sigle, tra cui sindacati di finanzieri e polizia, ha deciso di passare all'azione dopo la pubblicazione da parte di Fuori dal Coro dei documenti Aifa in cui si nascondevano i danni da vaccino. Denunciati Speranza e l'ex di Aifa Magrini. Molteplici i reati ipotizzati: dal falso ideologico alla corruzione. Indagherà la Procura di Roma. 

ricorso al tribunale dei ministri

Tutti i motivi per non archiviare l'inchiesta su Speranza e Aifa

30_12_2023 Paolo Bellavite

L'indagine sulle omissioni di Aifa e Speranza è al Tribunale dei ministri. Gli avvocati dei querelanti (Ascoltami e Osa) hanno depositato una memoria con ampia documentazione che prova la responsabilità dell'ex ministro e dei vertici Aifa nel sovrastimare i benefici e sottostimare i rischi dei vaccini.
- In Procura il sit in dei danneggiati di Andrea Zambrano

CLAMOROSO

Speranza e Magrini indagati: hanno taciuto gli effetti avversi del vaccino

22_11_2023 Andrea Zambrano

L'ex ministro della Salute Speranza e l'ex direttore Aifa Magrini sono indagati dalla Procura di Roma per aver taciuto gli effetti avversi da vaccino anti-Covid. Accuse pesanti: c'è anche l'omicidio plurimo. La svolta dopo l'inchiesta di Fuori dal Coro sugli Aifa leaks. Federica Angelini (del Comitato Ascoltami, tra i firmatari dell'esposto) alla Bussola: «Ora il Governo si faccia carico del nostro inferno». 

la denuncia dei danneggiati

«Così Aifa classificava non gravi anche gli effetti gravi»

26_05_2023 Andrea Zambrano

Il modulo di segnalazione degli effetti avversi da vaccino aveva delle falle e non contemplava la reazione "grave". Infatti, successivamente è stato modificato. Ecco spiegato perché durante il clou della campagna vaccinale nei report periodici di Aifa gli effetti gravi erano così bassi: erano classificati tra i non gravi. La denuncia di una danneggiata di Ascoltami, il comitato che domani torna in piazza con i banchetti per dare voce agli invisibili. 

L’INIZIATIVA

Covid e vaccini, una veglia per ricordare vittime e danneggiati

04_05_2023

Di giorno in giorno emerge un quadro di omissioni e complicità nella gestione del Covid-19. Permane il muro di silenzio su vittime e danneggiati da vaccini o da ostacoli alle cure contro il virus. Ecco i motivi della “Veglia della Memoria” organizzata dalla Rete Patris Corde per il 13 maggio.

NUOVO SCOOP DI FUORI DAL CORO

«Aifa taroccava i grafici sui danneggiati da vaccino»

26_04_2023 Andrea Zambrano

Aifa taroccava i grafici sulle reazioni avverse per minimizzarle. Ancora una volta è Fuori dal Coro a far emergere un dato sconcertante relativo al sistema di farmacovigilanza dell’ente governativo. Dalle carte dell'inchiesta Mediaset emerge che l'ente governativo del farmaco decise di minimizzare il corretto rapporto rischi/benefici come invece richiesto dall'Ema. E chi decideva il taroccamento oggi è il neo direttore generale. Con premesse di questo tipo si comprende perché la farmacovigilanza della campagna vaccinale sia stata un fallimento. 
- LE CAPRIOLE DI PALU' SULL'EFFICACIA DEL SIERO, di Paolo Gulisano

nuove rivelazioni

Aifa ha nascosto anche gli effetti avversi sui lattanti

10_05_2023 Andrea Zambrano

Dai nuovi dati pubblicati da Fuori dal Coro emerge che Aifa ha nascosto gli effetti avversi sui neonati in allattamento dopo il vaccino delle mamme. Come la storia raccontata alla Bussola da Laura, la cui figlia ancora oggi convive con dolori e spasmi inspiegabili. E a decidere sui prezzi dei vaccini l'Italia ha messo il direttore di Aifa, Magrini, che aveva invece il compito di controllarli. 

ex ministro indagato

Chi soffia per spegnere Aifa leaks e inchiesta Speranza

24_11_2023 Andrea Zambrano

La grande stampa ignora del tutto l'indagine della magistratura su Speranza. Dal Colle ai media fino ai partiti di sinistra: tutti gli ostacoli di un'inchiesta che potrebbe aprire un capitolo nuovo nel giudicare gli errori e gli orrori della campagna vaccinale.

sentenza del tar

Aifa ammette in tribunale: non ha dati su efficacia e benefici dei vaccini

27_11_2023 Andrea Zambrano

Al momento della messa in commercio dei vaccini, Aifa non aveva dati su efficacia, trasmissione del virus e rapporto rischi/benefici perché erano tutti in possesso dell'Ema e lo sono tuttora. Una sentenza del Tar apre interrogativi inquietanti sull'approvazione al buio dei vaccini. Eppure è stato ripetuto come un mantra dai governi che i dati Aifa erano decisivi. 

reazioni avverse taciute

Aifa, Governo, Media: silenzio complice sui danni dei vaccini

31_03_2023 Andrea Zambrano

Il terzo scoop di Fuori dal Coro prova che Aifa ha taciuto la verità sugli effetti avversi pur sapendo dell'eccesso di morti cardiovascolari e dei rischi nell'inoculare i guariti per non «uccidere il vaccino». Ma il silenzio di oggi di agenzia del farmaco, Governo, Parlamento, Media e Procure, che pure avrebbero gli strumenti per indagare, rischia di diventare sfacciata complicità. 
- LO STATO (BIO)ETICO NEL PIANO VACCINI, di Paolo Gulisano

reazioni avverse nascoste

Aifa leaks, danneggiati sull'orlo di una crisi di nervi

24_03_2023 Andrea Zambrano

La rabbia dei danneggiati da vaccino per le reazioni avverse taciute nei report Aifa. La storia di Rocco, 18 anni, affetto da pericardite da oltre un anno: «Non posso fare sforzi né sport, vivo a metà, con la paura di un infarto. Che ne è stato della segnalazione che ho fatto?». Per le vittime dell'inoculo arriva anche il conto delle ricadute psicologiche: «Traumi acuiti dal non sentirsi accettati socialmente. C'è anche chi valuta la morte assistita».

il report

3000 morti: Pfizer ammette con freddezza il dramma dei danneggiati

03_07_2023 Paolo Gulisano

900 casi di cecità, 700 complicazioni in gravidanza. E 3000 decessi. I dati del Report di Pfizer confermano solo ora che era proprio vero: la vaccinazione voleva dire rischiare la vita. E la salute. E per tali motivi non avrebbe dovuto essere coercitivamente obbligatoria.

INTERVISTA A BORGHI

«Danneggiati da ascoltare, vergognosa campagna di pensiero unico»

09_09_2023 Andrea Zambrano

Per imporre il nuovo vaccino anti-Covid si fa leva sulla paura: il Ministero impone il tampone ai sintomatici in pronto soccorso; e si zittisce chi parla di effetti avversi. Come il senatore Borghi che ospita in Senato, per la prima volta, danneggiati e medici e alla Bussola dice: «Vergognosa campagna di pensiero unico, chi dissente viene aggredito». 

l'intervista

«Noi danneggiati, dopo due anni ancora in attesa di ascolto»

11_10_2023 Andrea Zambrano

Il "Comitato Ascoltami" compie due anni. La fondatrice Federica Angelini alla Bussola. «Ancora non abbiamo avuto l'ascolto che ci aspettavamo dalle istituzioni sui danni da vaccino, ma il gruppo è cresciuto fino a 4200 iscritti. La nostra forza è stato restare uniti e confrontarci con la gente». 

L'INIZIATIVA

Un conforto ai danneggiati: ecco la vera Chiesa in Ascolto

20_10_2023 Marco Begato

Un conforto spirituale o anche solo umano per i danneggiati da vaccino, abbandonati anche da molte istituzioni ecclesiali. Nasce Chiesa in Ascolto, direttamente collegata al Comitato Ascoltami che vuole un accompagnamento di religiosi, sacerdoti e consacrate con chi ha subito reazioni avverse da vaccino. 

il 12 gennaio

«Verità e giustizia». Il sit in dei danneggiati davanti alla Procura

30_12_2023 Andrea Zambrano

Ascoltami e gli altri estensori della denuncia contro Speranza e Magrini portano i danneggiati in piazza davanti alla procura per chiedere verità e giustizia e di non archiviare l'indagine sull'ex ministro. Con loro ci sarà anche la Bussola. 

LA STORIA

"Mia moglie morta post vaccino, conteggio Aifa errato"

18_02_2022 Andrea Zambrano

L'escamotage di Aifa per escludere i decessi vaccino-correlati è di restringere la morte entro i 14 giorni dall'inoculo. Ma così sono esclusi i tantissimi decessi successivi, ma i cui sintomi iniziali si sono verificati subito. Come il caso di Antonella da Foligno, morta a 55 anni per vasculopatia due mesi dopo l'inoculo, ma che ha accusato i primi sintomi subito. E ora il marito, documenti alla mano, punta il dito contro il metodo di conteggio: "Esami ok prima dell'iniezione, subito dopo invece è stato un disastro. Devono dimostrare perché il vaccino non c'entra, non il contrario". 

DAVANTI AL TAR

Vaccini non sicuri, le ammissioni Aifa sono inquietanti

06_12_2022 Luisella Scrosati

Su pressione del Tribunale Amministrativo del Lazio, l'Agenzia Italiana del Farmaco prima si contraddice e poi confessa di non poter esibire la necessaria (e obbligatoria) documentazione, cui era condizionata la vendita dei vaccini anti-Covid.

LO SCOOP DI FUORI DAL CORO

Aifa, fuori la verità: perché celava i danni da vaccino?

23_03_2023 Andrea Zambrano

Fuori dal coro ha svelato le mail interne di Aifa all'inizio della campagna vaccinale: sapeva dell'alto tasso di reazioni avverse segnalate dalle Regioni, ma ha deciso di non parlarne. Giordano alla Bussola: «Quadro inquietante di scienza asservita alla politica, in tanti devono dare spiegazioni, dal ministro Schillaci a Palù».