Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Lorenzo da Brindisi a cura di Ermes Dovico

Onu


Comitati Onu, un anno di pressioni pro Lgbt e aborto
LA RICERCA

Comitati Onu, un anno di pressioni pro Lgbt e aborto

Nel 2018 sono continuate le interferenze nelle politiche dei Paesi membri da parte dei comitati che dovrebbero monitorare l’osservanza dei trattati multilaterali. Si spinge soprattutto su aborto e «diritti gay», malgrado questi temi esulino dall’oggetto degli stessi trattati


Nasce la Rete Onu sulle migrazioni
ONU

Nasce la Rete Onu sulle migrazioni

Il Patto globale per l’emigrazione troverà attuazione grazie a un nuovo organo, la Rete Onu sulle migrazioni, composto da 38 organismi e dotato di un comitato esecutivo di otto membri


Crisi demografica, una via d'uscita c'è
LA RICERCA

Crisi demografica, una via d'uscita c'è

Metà dei paesi al mondo ha un tasso di fecondità sotto il livello di sostituzione, lo dice una ricerca di The Lancet . Si sta andando verso una situazione globale insostenibile, il che richiede interventi drastici: cominciare a rivedere la legge sull'aborto, ad esempio, cambierebbe la situazione.


L'agenda omosessualista fa tappa al Sinodo sui giovani
VATICANO

L'agenda omosessualista fa tappa al Sinodo sui giovani

Alla conferenza stampa di presentazione del Sinodo sui giovani, che si apre oggi, appare chiaro che l'uso positivo dell'acronimo Lgbt nel Documento di lavoro è frutto della segreteria del Sinodo e non di richieste dei giovani. È l'ennesima dimostrazione di come la lobby gay agisca all'interno della Chiesa per arrivare al cambiamento della dottrina.
USA, CLINICA PSICHIATRICA PER I PRETI "CONSERVATORI", di Marco Tosatti


Le malattie non hanno confini. Dirlo non è razzismo
IMMIGRAZIONE

Le malattie non hanno confini. Dirlo non è razzismo

Creato 02_10_2018 Anna Bono

 “Malattie come la Tbc, l’Aids e l’epatite non hanno il passaporto, eppure possono spostarsi da un paese all’altro. Nell’Area economica europea su dieci sieropositivi all’Hiv quattro sono immigrati". Ad affermarlo non è un governo xenofobo, ma l'Oim, Organizzazione internazionale per le migrazioni.


2017, diminuiti i fondi per aiuti umanitari mentre la richiesta aumentava
Aiuti umanitari

2017, diminuiti i fondi per aiuti umanitari mentre la richiesta aumentava

Nel 2017 i fondi offerti per aiuti umanitari sono diminuiti del 7% mentre le richieste di aiuto aumentavano nel 19%


Per la prima volta il Consiglio di sicurezza Onu impone delle sanzioni a dei trafficanti di uomini
Nazioni Unite

Per la prima volta il Consiglio di sicurezza Onu impone delle sanzioni a dei trafficanti di uomini

L’Onu ha deciso di imporre delle sanzioni a sei persone coinvolte nel contrabbando di emigranti dai paesi dell’Africa sub-sahariana all’Europa passando per la Libia


Una marcia di preghiera per gli sfollati Kachin ostaggio dell’esercito governativo
Myanmar

Una marcia di preghiera per gli sfollati Kachin ostaggio dell’esercito governativo

Il conflitto tra esercito governativo e Kachin Independence Army è stato definito dall’Onu un “lento genocidio”, una “crisi umanitaria dimenticata”


L'ultima dell'Onu: accusa la Svezia di razzismo
IMMIGRAZIONE

L'ultima dell'Onu: accusa la Svezia di razzismo

L’Onu è da poco andata in Svezia, ha redatto un rapporto e bacchettato (per razzismo) il Paese dell’accoglienza. Il rapporto della polizia svedese di quest'anno, al contrario, fotografa una realtà in cui lo Stato sta perdendo il controllo di intere aree, finite nelle mani di criminali e radicali islamici.

EDUCAZIONE SESSUALE PER IMMIGRATI di R. Cammilleri


Con il monsone peggiora la situazione dei rifugiati Rohingya
Rohingya

Con il monsone peggiora la situazione dei rifugiati Rohingya

Nei campi profughi in Bangladesh i Rohingya patiscono la scarsità di cibo, medicinali, ripari sicuri e inoltre la mancanza di occupazione favorisce la criminalità e le attività illegali

 


Sulla guerra in Siria sentiamo solo la campana dei jihadisti
IPOCRISIA SU GHOUTA

Sulla guerra in Siria sentiamo solo la campana dei jihadisti

La battaglia di Ghouta Est, con le sue stragi di civili, è al centro dell'agenda internazionale umanitaria. Parrebbe un massacro compiuto dal regime contro un popolo disarmato. Ma non è così. A Damasco, i civili e soprattutto i cristiani soffrono sotto i bombardamenti dei jihadisti... di Ghouta. Bombe e razzi di cui non parla nessuno. Perché prevalgono, anche qui, gli interessi delle monarchie sunnite che appoggiano i ribelli.


Dopo l'Oxfam, scoppia lo scandalo Uganda
SOLIDARIETA' SPORCA

Dopo l'Oxfam, scoppia lo scandalo Uganda

Esteri 26_02_2018 Anna Bono

Dopo lo scandalo degli abusi sessuali commessi all'ombra di alcune delle maggiori Ong del mondo, scoppia un altro bubbone nel mondo della solidarietà internazionale: in Uganda, milioni di dollari di cooperazione sono andati perduti, i profughi erano molti meno di quelli dichiarati e quelli reali erano lasciati sulle loro gambe.