Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sante Basilissa e Anastasia a cura di Ermes Dovico

Santissimo sacramento

La fondatrice delle Sacramentine, un carisma nato di giovedì grasso
MARIA MADDALENA DELL’INCARNAZIONE

La fondatrice delle Sacramentine, un carisma nato di giovedì grasso

È in corso l’anno giubilare in onore della beata Maria Maddalena dell’Incarnazione, per i 200 anni dalla sua morte. Grande mistica, con il dono della profezia, fondò le Sacramentine: un istituto dalle origini particolari.


GMG: "In preghiera davanti a  Gesù chiuso... in una scatola"
INTERVISTA / SAVANNAH DUDZIK

GMG: "In preghiera davanti a Gesù chiuso... in una scatola"

Lo sdegno per il trattamento riservato all'Eucaristia e la testimonianza di amore e riparazione di tre giovani statunitensi tra cui Savannah, 22 anni, che alla Bussola racconta ciò che davvero i giovani chiedono alla Chiesa.


Si moltiplicano i furti sacrileghi
riparazione

Si moltiplicano i furti sacrileghi

Borgo Pio 28_01_2023

Ieri mattina è stata trafugata una pisside con il Santissimo Sacramento a Prato, poche settimane fa un fatto analogo a Pozzuolo Martesana. Gesti tutt'altro che "tenui", poiché profanano il più grande tesoro della Chiesa, Dio stesso, e offendono la sensibilità dei credenti.


Amare l'Eucaristia, la sola via per il risveglio dell’Europa
LA LEZIONE DI EYMARD

Amare l'Eucaristia, la sola via per il risveglio dell’Europa

Riscopriamo l’insegnamento di san Pietro Giuliano Eymard, fondatore della Congregazione del Santissimo Sacramento. Di fronte ai mali dell’Europa e alla perdita della fede tra gli stessi cattolici, il grande santo francese indicava un solo rimedio: “L’Eucaristia, l’amore a Gesù eucaristico”.


Sant’Antonio Maria Claret, un gigante da riscoprire
150 ANNI DOPO LA MORTE

Sant’Antonio Maria Claret, un gigante da riscoprire

Mistico e missionario spagnolo, fondatore dei Clarettiani (molti martiri), difese i diritti e la dottrina della Chiesa di fronte alle persecuzioni liberal-massoniche, sostenendo la necessità di una buona stampa cattolica. Il Signore, nel 1861, gli indicò la scristianizzazione e il comunismo come grandi mali da combattere (con tre devozioni). E la Madonna gli disse che doveva essere il «Domenico di questi tempi nel propagare il Rosario»


L’Eucaristia, l’Amore di Gesù che sana ogni situazione
SANTISSIMO SACRAMENTO

L’Eucaristia, l’Amore di Gesù che sana ogni situazione

Tutte le più alte espressioni dell’Amore - crocifisso, unitivo, adorante - sono racchiuse nell’Eucaristia. Purificando la nostra anima con il sacramento della Penitenza e accostandoci devotamente alla Comunione, riceviamo i frutti che ci permettono di conformarci a Gesù. Il Suo è un dono così grande che san Pietro Giuliano Eymard, poco prima di morire, disse: “Avete l’Eucarestia: che volete di più?”


Gesù nell’Eucaristia, come duemila anni fa sulla Croce
Corpus Domini

Gesù nell’Eucaristia, come duemila anni fa sulla Croce

Con la solennità del Corpo e Sangue del Signore esaltiamo ciò che si celebra in ogni Messa: la verità sulla presenza del Suo Corpo offerto in sacrificio per noi e del Suo Sangue sparso dalla Croce per il perdono dei nostri peccati. Oggi, in molte parti del mondo, si dispensa dal precetto festivo, si proibiscono processioni, si impone la Comunione in mano, desacralizzando il mistero eucaristico. Urge, quindi, ancora di più tornare ad adorare il Santissimo Sacramento e riparare gli oltraggi contro questo infinito dono di Amore.


Il Cuore Eucaristico di Gesù, Dio chiede di essere amato
LA DEVOZIONE

Il Cuore Eucaristico di Gesù, Dio chiede di essere amato

Nel 1921 Benedetto XV istituì la festa del Cuore Eucaristico di Gesù, da celebrarsi il giovedì dell’ottava del Sacro Cuore. Era stato il Signore stesso a chiedere di diffondere questa specifica devozione, apparendo nel XIX secolo alla mistica Sophie Prouvier: «Ho sete di essere amato nel SS. Sacramento… Il mio Cuore domanda l’amore, come il povero domanda il pane».


Ostie, chiese e crocifissi: profanazioni in tutta Europa
NUOVI EPISODI ANTICRISTIANI

Ostie, chiese e crocifissi: profanazioni in tutta Europa

Incendi dolosi alle chiese, crocifissi danneggiati, irruzioni di femministe, scritte blasfeme e simboli satanici. Dopo le numerose profanazioni di febbraio, anche in questo mese stanno proseguendo i sacrilegi in diversi Paesi europei: si contano almeno una quindicina di nuovi episodi.


Quando le chiese profanate non fanno notizia
FRANCIA

Quando le chiese profanate non fanno notizia

Dall’inizio di febbraio a oggi si contano attacchi profanatori ad almeno sei chiese francesi, dal sud al nord del Paese, con statue di Gesù e Maria fatte a pezzi, croci disegnate con escrementi, tabernacoli violati e Ostie consacrate sparse per terra, a conferma che si è voluto colpire il cuore della fede cattolica. Il tutto avviene nella quasi totale indifferenza di media e istituzioni, sia Oltralpe che da noi.