• BAADER MEINHOF

    Terrorismo rosso e rivoluzione sessuale, binomio perfetto

    Un film di Uli Edel del 2008 narra le vicende della banda Baader Meinhof, futura Raf, equivalente tedesco delle Brigate Rosse. In una scena trascurata si eprime il vero significato della rivoluzione: "La liberazione sessuale e la lotta anti-imperialista sono la stessa cosa!". Lo stesso diceva de Sade nella Rivoluzione Francese. 

    • IL CASO DELLO SCRITTORE FRANCESE

    Il pedofilo Matzneff? L’élite del ’68 sapeva e l’ha sempre celebrato

    Dopo la pubblicazione del libro-denuncia di Vanessa Springora, la Francia è scossa. Ma le esperienze sessuali dello scrittore Gabriel Matzneff, con fanciulli tra i 10 e i 15 anni, erano note, descritte nei suoi libri e perfino raccontate ‘giocosamente’ in tv. Eppure ha ricevuto molteplici premi letterari, appoggi politici (a destra e soprattutto a sinistra) e collaborazioni con i principali quotidiani. Fu lui a scrivere la Petizione del 1977, che di fatto chiedeva la depenalizzazione della pedofilia. E che fu firmata da molti celebri intellettuali francesi, già protagonisti del Sessantotto. Un caso che conferma nuovamente la lucidità dell’analisi di Benedetto XVI sulla diffusione della pedofilia.

    • L’ESEMPIO

    Maria Goretti, lo scandalo della santità autentica

    Oggi ricorre la memoria liturgica di santa Maria Goretti (1890-1902), una fanciulla che preferì la morte pur di custodire la propria verginità. Una virtù che nella nostra epoca sa di scandalo per l’ideologia dominante, che vede il sesso come fine a sé stesso anziché ordinato a un bene più grande. Che fu poi compreso dal suo carnefice, capace con l’aiuto del Cielo di una vera conversione.

    • GABRIELE KUBY

    Rivoluzione sessuale, una libertà impazzita

    «Il demonio aiuta la sua gente, ma poi viene a prenderla» recita un motto bavarese. Una sociologa bavarese, Gabriele Kuby, in La rivoluzione sessuale globale, dimostra come un'idea di libertà assoluta si traduca nella distruzione di tutte le libertà e spiani la strada a un nuovo totalitarismo.