Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santissima Trinità a cura di Ermes Dovico

Cristoforo colombo

Columbus Day: meno proteste, più orgoglio italiano
INTERVISTA / JOSEPHINE MAIETTA

Columbus Day: meno proteste, più orgoglio italiano

Nel 2022, il 12 ottobre da noi, si è celebrato l’anniversario della scoperta dell’America. Un Columbus Day a cifra tonda: il 530mo. Lieto evento da sempre, negli ultimi anni è diventato oggetto di pesanti contestazioni. Ma quest'anno autorità e pubblico hanno riconosciuto maggiormente il suo valore. Parla Josephine Maietta, presidente Aiae.


Cristoforo Colombo, una ricerca sfata i falsi miti
LA FIGURA

Cristoforo Colombo, una ricerca sfata i falsi miti

Non solo la cancel culture. Da cinque secoli è in atto un’opera per infangare l’immagine del grande esploratore. Ma una ricerca ventennale sfata i miti su di lui, dalla Terra piatta alla leggenda del povero mozzo. In realtà era un nobile, imbevuto di spirito cristiano, con una famiglia originaria del Monferrato.


Via Colombo dalle scuole di New York. Sindaco "ignaro"
CANCEL CULTURE

Via Colombo dalle scuole di New York. Sindaco "ignaro"

Sicché anche New York cancella il Columbus Day dalle sue scuole, la giornata dedicata alla scoperta dell’America e celebrata il secondo lunedì di ottobre a livello federale. E’ stata sostituita dalla Giornata dei Popoli Indigeni. Il sindaco De Blasio ha fatto poi marcia indietro e la festa è diventata anche Giornata del Patrimonio Italiano. Ma Colombo è comunque scomparso.


Messico e balle. È Obrador che dovrebbe scusarsi
LA STORIA IGNORATA

Messico e balle. È Obrador che dovrebbe scusarsi

Il presidente messicano Obrador festeggia a modo suo i 500 anni dell’arrivo di Hernan Cortés e dell’evangelizzazione del suo Paese, chiedendo al re di Spagna e al Papa di scusarsi. In realtà è lui che dovrebbe farlo a nome dell’intero Messico, per gli 80 anni di persecuzioni contro i cattolici prima del disgelo. Inoltre, Aztechi e Incas erano dediti a sacrifici umani, tant’è che i popoli circostanti salutarono i conquistadores come liberatori.