Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Maria Ausiliatrice a cura di Ermes Dovico

Pam

L’Onu taglia gli aiuti alla Siria. Il vescovo di Homs: «Così moriamo»
IL DRAMMA DI UN POPOLO

L’Onu taglia gli aiuti alla Siria. Il vescovo di Homs: «Così moriamo»

Dopo gli ultimi tagli drastici da parte del Programma alimentare mondiale (Pam) dell’Onu, più di cinque milioni di siriani rischiano la fame. Una decisione «terribile e ingiusta» per mons. Jacques Mourad. E, al contempo, permangono le sanzioni alla Siria.


Tagli fino al 60 per cento delle razioni alimentari dei profughi in Africa orientale
Profughi

Tagli fino al 60 per cento delle razioni alimentari dei profughi in Africa orientale

Unhcr e Pam chiedono con urgenza 266 milioni di dollari per riportare gli aiuti alimentari a livelli adeguati o le condizioni di vita nei campi profughi diventeranno insostenibili


I rifugiati Saharawi, una crisi dimenticata
Sahara Occidentale

I rifugiati Saharawi, una crisi dimenticata

Da quasi mezzo secolo decine di migliaia di Saharawi sono rifugiati. Vivono in cinque campi allestiti per loro in Algeria dove sopravvivono grazie agli aiuti internazionali


Il presidente del Tanzania esorta i suoi ministri a non farsi scrupoli ad approfittare delle crisi dei paesi vicini
Tanzania

Il presidente del Tanzania esorta i suoi ministri a non farsi scrupoli ad approfittare delle crisi dei paesi vicini

Secondo John Magafuli, presidente del Tanzania, se dei paesi sono in guerra, è bene approfittarne per guadagnare vendendo alle agenzie Onu il cibo destinato ai rifugiati ospitati nel paese


2017, diminuiti i fondi per aiuti umanitari mentre la richiesta aumentava
Aiuti umanitari

2017, diminuiti i fondi per aiuti umanitari mentre la richiesta aumentava

Nel 2017 i fondi offerti per aiuti umanitari sono diminuiti del 7% mentre le richieste di aiuto aumentavano nel 19%


Rwanda, la polizia spara sui rifugiati che protestano per il cibo
Il Pam riduce del 25% le razioni alimentari ai rifugiati in Rwanda

Rwanda, la polizia spara sui rifugiati che protestano per il cibo

È costata la vita a 11 congolesi rifugiati in Rwanda la protesta contro il Programma alimentare mondiale che ha ridotto per due volte le razioni alimentari per mancanza di fondi