Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Liduina a cura di Ermes Dovico

Pastorale

"Benedette" convivenze. E Avvenire archivia i comandamenti
un bel tacer...

"Benedette" convivenze. E Avvenire archivia i comandamenti

«Siamo andati a convivere e ora preghiamo di più»: è la nuova apertura del quotidiano dei vescovi, all'insegna del "sì, no, dipende". Con buona pace della verità che rende liberi.


Revue Thomiste contro Fiducia supplicans: oscura le coscienze
pastorale deviata

Revue Thomiste contro Fiducia supplicans: oscura le coscienze

La prestigiosa rivista domenicana interviene sui problemi sollevati dalla Dichiarazione e sulle reazioni: «quando le affermazioni sulla fede e sulla morale offendono il sensus fidei, c’è un istintivo moto di diffidenza che si manifesta collettivamente».


Se la pastorale cozza con la dottrina, peggio per la dottrina
babele sola andata

Se la pastorale cozza con la dottrina, peggio per la dottrina

Il primato dell'ortoprassi, anzi dell'eteroprassi figlia dell'eterodossia è il leit-motiv del Sinodo sulla sinodalità: non cambiare nulla (apparentemente) perché cambi tutto.


Morale creativa: la toppa di McElroy è peggiore del buco
nuovo paradigma

Morale creativa: la toppa di McElroy è peggiore del buco

Il porporato accusa un'eccessiva sorveglianza sui peccati sessuali e omosessuali. Accusa smentita semplicemente sfogliando il Catechismo. Semmai è lui ad averli così a cuore, che sdogana tutto in nome di una pastorale che finisce per giustificare qualsiasi comportamento perché alla fin fine Dio perdona tutti. Ma senza conversione sparisce anche la misericordia tanto invocata e tanto fraintesa.


Tre conversioni non ne fanno una
LA NUOVA CHIESA

Tre conversioni non ne fanno una

Da tempo sono apparse all’orizzonte del cattolicesimo tre nuove conversioni. Si tratta della conversione pastorale, della conversione sinodale e della conversione ecologica. La parola conversione la Chiesa l’aveva sempre adoperata per indicare il volgersi a Cristo, unico Salvatore. Ora la parola cambia significato.


Chiesa liquida e senza identità, ecco il perché
L'ANALISI/4

Chiesa liquida e senza identità, ecco il perché

Concludiamo il nostro breve viaggio alla scoperta delle conseguenze che il rifiuto della metafisica in ambito morale sta provocando in seno alla Chiesa: non esiste una meta, non esiste la verità, e anche il magistero diventa allora "narrante", non "definitorio". Da qui la recente allergia dei documenti ecclesiali per le definizioni.