• SPAGNA E COVID

    No alle processioni, ma i raduni femministi si faranno

    Il delegato del Governo per Madrid ha deciso di autorizzare le manifestazioni dell'8 marzo per poi bloccarle. Le femministe scenderanno comunque in piazza sostenute da ministri e partiti. Addirittura l’epidemiologo Simon afferma che "il modo di relazionarsi cambia a seconda del motivo per cui ci si riunisce… Non è la stessa cosa essere in una processione con statue e crocifissi pesanti o in una di 500 donne”.