• SCHEGGE DI VANGELO

    Morire nel peccato

    • 08-04-2014

    «Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati» (Gv 8,21-30)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Va' e non peccare più

    • 07-04-2014

    «Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei». ... Quelli, udito ciò, se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani. Lo lasciarono solo, e la donna era là in mezzo. Allora Gesù si alzò e le disse ... «va’ e d’ora in poi non peccare più». (Gv 8,1-11)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Lazzaro

    • 06-04-2014

    «Lazzaro, vieni fuori!». Il morto uscì, i piedi e le mani legati con bende, e il viso avvolto da un sudario. Gesù disse loro: «Liberàtelo e lasciàtelo andare».

    (Gv 11, 3-7.17.20-27.33b-45)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Il fariseo convertito

    • 05-04-2014

    «La nostra Legge giudica forse un uomo prima di averlo ascoltato e di sapere ciò che fa?» (Gv 7, 40-53)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Riconoscere Cristo

    • 04-04-2014

    Eppure non sono venuto da me stesso, ma chi mi ha mandato è veritiero, e voi non lo conoscete. Io lo conosco, perché vengo da lui ed egli mi ha mandato.

    (Gv 7,1-2.10.25-30)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Vanagloria degli uomini

    • 03-04-2014

    «Io non ricevo gloria dagli uomini. Ma vi conosco: non avete in voi l’amore di Dio. Io sono venuto nel nome del Padre mio e voi non mi accogliete; se un altro venisse nel proprio nome, lo accogliereste»

    (Gv 5,31-47)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Io non posso nulla

    • 02-04-2014

    Da me, io non posso fare nulla. Giudico secondo quello che ascolto e il mio giudizio è giusto, perché non cerco la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.

    (Gv 5, 17-30)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Non peccare più

    • 01-04-2014

    «Ecco: sei guarito! Non peccare più, perché non ti accada qualcosa di peggio»

    (Gv 5, 1-16)

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Tuo figlio vive

    • 31-03-2014

    Gesù gli rispose: «Va’, tuo figlio vive». Quell’uomo credette alla parola che Gesù gli aveva detto e si mise in cammino. Proprio mentre scendeva, gli vennero incontro i suoi servi a dirgli: «Tuo figlio vive!».

    (Gv 4, 43-54)

    E' colui che parla con te

    • 30-03-2014