• IN PARADISO CON DANTE / 7

Ogni cosa è bella e la bellezza conduce a Dio

La bellezza è segno di Dio, perché rende il creato simile al Creatore. Per questo la bellezza è una via al Cielo, una strada che conduce a Dio. Beatrice lo spiegherà nella puntata odierna.

Alla fine del I canto del Paradiso Beatrice guarda Dante senza rimproveri, ma con «un pio sospiro», come una mamma di fronte ad un figlio «deliro», ovvero che esce dal solco, che dice stranezze e sciocchezze.

La Beatrice del Paradiso, tramutata in maestra prima e in madre poi, diviene ora filosofa tomista che spiega con dovizia di particolari, esemplificazioni e ricchezza di argomentazione le ragioni di quanto sta accadendo.

Tutta la realtà è in qualche modo bella, perché in essa c’è l’impronta di Dio. Se noi fossimo in un rapporto corretto con la realtà, coglieremmo la sua bellezza.

La bellezza è segno di Dio, perché rende il creato simile al Creatore. Per questo la bellezza è una via al Cielo, una strada che conduce a Dio.

Beatrice lo spiegherà nella puntata odierna.

 

Dona Ora