Il Cattosauro è un retaggio dell'era glaciale preconciliare ed è in via di estinzione. Questo cattolico sopravvissuto alla modernità, ha una struttura fisica-dottrinale molto semplice: crede in un solo Dio, prega magari con il rosario, digiuna, si confessa, fa la comunione, è sessualmente stanziale perché monogamo, è abituato a figliare, dialoga, ma conserva la sua voce.


  • Disegnatore: Teof

  • Soggetto e sceneggiatura: L'Uomo delle Taverne

VAI A TUTTE LE STRIP
    • BUH

    Da molti è giudicato un personaggio anacronistico perché ad una sola dimensione: crede in un solo Dio, quello cattolico, in una sola Chiesa, quella cattolica, ed ha una sola moglie (pure lei cattolica).

    È uomo della pietra perché granitico nei suoi principi. Fedele al motto «essere nel mondo, ma non essere del mondo», viene dipinto da amici, parenti e colleghi come un essere cavernicolo non al passo dei tempi, superstizioso perché legato ancora a strani riti che chiama «sacramenti», autolesionista perché parla della croce.

    Segue uno stile di vita paleolitico in accordo ad ancestrali leggi naturali: per lui i bambini nascono dall’abbraccio amoroso di mamma e papà e non in provetta, difende con la propria lancia tutti quelli della sua specie da quando vengono al mondo nella pancia della mamma a quando chiudono gli occhi perché il loro tempo è finito, segue gli insegnamenti del suo capo tribù vestito di bianco. Il suo migliore amico è Gnu.

    • Gnu

    Fa parte della stessa tribù di Buh e ne condivide le medesime leggi non scritte.
     Anche lui, secondo molti, ha perso il treno del progresso ed è rimasto ad uno stadio di vita primordiale, involuto.
    In realtà è uno spirito bambino e la sua purezza lo porta a vedere cose che gli altri non vedono.
    Questi stessi altri gli danno dell’ingenuo, dello stupido, del sempliciotto, ma è solo saggezza allo stato puro, senza contaminazioni da reality o da Tg della sera o da nouvelle théologie.
    È il Forrest Gump dei cattolici tanto genuino quanto schietto.
    Privo di malizia, molte volte ha bisogno degli occhiali di Buh per riuscire a comprendere che invece di malizia è pieno il mondo.
    Il suo miglior amico è Buh.