Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Tommaso Moro a cura di Ermes Dovico
Cristiani Perseguitati
a cura di Anna Bono
Giornata mondiale per le vocazioni

Sostegno al Seminario di Pechino nella giornata per le vocazioni

I fedeli sollecitati dai parroci hanno donato l’equivalente di quasi 50.000 euro al Seminario che nel 2021 ha festeggiato i 40 anni dalla fondazione

 

La giornata mondiale di preghiera per le vocazioni cade ogni anno la quarta domenica di Pasqua: quest’anno, il 30 aprile. Anche in Cina la Chiesa cattolica, nonostante la difficile situazione in cui versano le comunità religiose perseguitate dal regime comunista,  ha celebrato la giornata che per tre anni era stata sospesa a causa della pandemia di Covid-19. Parroci e religiosi hanno invitato tutti i fedeli a contribuire per quanto possibile con offerte per sostenere la formazione dei seminaristi. Le parrocchie e le cappelle dell’arcidiocesi di Pechino hanno raccolto quasi 50.000 euro (344.098,28 yuan) per il Seminario diocesano di Pechino. Tutti gli studenti e gli insegnanti del seminario hanno firmato una lettera indirizzata all’arcivescovo, monsignor Giuseppe Li Shan, scritta per ringraziare parroci e fedeli che hanno risposto generosamente. Un aiuto costante al seminario è dato in particolare dai fedeli della parrocchia di Pechino dedicata a San Michele, la cui chiesa fino al 2003 era stata la cappella del seminario, che considerano i seminaristi come figli e forniscono loro aiuti in viveri e libri tutto l’anno, secondo le loro necessità. “Chiediamo al Vescovo, ai sacerdoti e ai parrocchiani di continuare a sostenere e a pregare per il Seminario, affinché sempre più giovani si uniscano con noi per dedicarsi al servizio della Chiesa. Anche noi vi ricordiamo sempre nelle nostre preghiere”, si legge nella lettera di ringraziamento. Il Seminario di Pechino ha festeggiato i 40 anni dalla fondazione nel 2021. In quell’occasione aveva pubblicato alcuni dati sulla propria attività. A fine 2021 risultavano 320 seminaristi formati nella struttura, 187 dei quali ordinati sacerdoti e tre ordinati vescovi.