• Dietro le quinte

Scrivi Black Lives Matter leggi LGBT

Il movimento antirazzista Black Lives Matter, che sta infiammando tutta l’America con le sue proteste a seguito della morte dell’afro-americano George Floyd, è legato a filo doppio al movimento LGBT. Infatti da una parte Patrisse Khan-Cullors, una delle fondatrici, è un'attivista LGBT e Alicia Garza, l’altra madrina del movimento, è "sposata" con una donna che dice di essere un "maschio transgender".  Su altro fronte nel loro manifesto possiamo leggere: «Promuoviamo un network per la promozione di uno stile di vita queer. Quando ci riuniamo, lo facciamo con l'intenzione di liberarci dalla stretta del pensiero eteronormativo, o meglio, dalla convinzione che tutto il mondo sia eterosessuale».

Nulla di strano questo imparentamento tra un movimento antirazzista e organizzazioni arcobaleno. A spiegarci questo connubio è la stessa  Khan-Cullors la quale spiegò che BLM avrebbe dovuto combattere per la liberazione di «tutte le vite nere», donne, gay e trans.