• Controcorrente

Rugby: niente trans tra le donne

Il World Rugby, organismo che regola il gioco del rugby a livello mondiale, sta pensando di vietare agli uomini che si sentono donna di giocare con le donne per problemi di sicurezza. Infatti da un rapporto ufficiale è emerso che è "significativamente maggiore il rischio" di infortunio. La riduzione del testosterone "non porta ad una riduzione proporzionale della massa muscolare, della forza e della potenza".

I transessuali maschi sono  "più forti del 25%-50%, la loro potenza sarebbe maggiore del 30%, il 40% più pesanti e circa il 15% più veloci" delle femmine.