• C’è chi dice no

Femministe vs legge trans spagnola

Il Partito Femminista Spagnolo ha organizzato un incontro on per criticare il progetto di legge sul «cambiamento» di sesso. Intervenendo,  l'avvocato ed ex giudice Elena Rábade ha affermato: «vogliono introdurre la scelta sessuale nella legge e cambiare il concetto di uomo e donna in 'maschile' e 'femminile', che dipenderà da come ci si sente (in un particolare momento della vita o della giornata). Questo genererà un'enorme insicurezza giuridica. Questo progetto di legge – è stato ribadito - attacca e stravolge le leggi che proteggono le donne e porta alla cancellazione delle donne in termini pratici».

La psicologa Cruz Torrijos si è mossa sulla stessa frequenza d’onda: «Tutto ciò sta già avendo un effetto "devastante" su ragazze e adolescenti. Altri paesi hanno visto fino a un aumento del 4.000% di ragazze che non vogliono essere donne, perché possono essere ragazzi trans, lo imparano dai social media, glielo hanno detto a scuola».