Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santissima Trinità a cura di Ermes Dovico
Cristiani Perseguitati
a cura di Anna Bono
Sequestri di persona

È stata liberata in Burkina Faso suor Suellen Tennyson

Era stata rapita ad aprile da uomini armati penetrati nella casa delle Suore Marianite della Santa Croce di notte

Il 29 agosto è stata liberata suor Suellen Tennyson, delle Suore Marianite della Santa Croce. Era stata rapita nella notte tra il 4 e il 5 aprile 2022 in Burkina Faso, nella parrocchia di Yalgo, che si trova nella diocesi di Kaya, il capoluogo della regione Centro-Nord. Uomini armati si erano introdotti nell’abitazione delle suore e prima di andarsene con suor Suellen avevano danneggiato mobili e suppellettili e anche l’auto della comunità che avevano cercato di portare via senza riuscirci. Suor Suellen è statunitense, ha 83 anni. Dal 2014 ha prestato servizio presso la parrocchia della Santa Famiglia di Nazareth di Yalgo, fondata nel 2012, ed era responsabile di un centro sanitario che assiste gli abitanti della zona. A dare l’annuncio della liberazione è stata suor Mary Lacour: “suor Suellen è al sicuro, si trova sul suolo americano, ma non negli Stati Uniti” ha dichiarato ai mass media. È con grande gioia e gratitudine a Dio che portiamo all'attenzione di tutti che suor Suellen Tennyson, la suora marianita rapita a Yalgo nella notte tra lunedì 4 aprile e martedì 5 aprile 2022, è stata rilasciata dai suoi rapitori, sta bene ed è al sicuro – si legge nel comunicato diffuso da monsignor Théophile Naré, vescovo di Kaya –per il momento non abbiamo informazioni sui termini del suo rilascio”. Da indiscrezioni sulla stampa Usa, è possibile che a liberare la religiosa sia stata una azione delle forze speciali degli Stati Uniti. L’identità dei rapitori è sconosciuta, ma si ritiene che appartengano a uno dei numerosi gruppi jihadisti attivi nella regione, affiliati ad al Qaeda e all’Isis.