• SCHEGGE DI VANGELO

Chi trova Gesù?

Ma Simone e quelli che erano con lui, si misero sulle sue tracce (Mc 1, 36)

In quel tempo, Gesù, uscito dalla sinagoga, subito andò nella casa di Simone e Andrea, in compagnia di Giacomo e Giovanni. La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva. Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. Tutta la città era riunita davanti alla porta. Guarì molti che erano affetti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano. Al mattino presto si alzò quando ancora era buio e, uscito, si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. Ma Simone e quelli che erano con lui, si misero sulle sue tracce. Lo trovarono e gli dissero: «Tutti ti cercano!». Egli disse loro: «Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!». E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demòni. (Mc 1, 29-39)

Ci sono dei momenti in cui Gesù sembra assentarsi da noi e lo ha fatto anche durante la sua vita pubblica. Uno di questi è, ad esempio, il momento dedicato alla preghiera. Gesù viene trovato da alcuni ma non da tutti. Sono i discepoli a trovarlo perché hanno sete di Lui più che dei suoi segni prodigiosi. Coloro che lo seguono, quindi, Lo trovano non tanto perché hanno bisogno di Lui ma perché Lo desiderano. Preghiamo affinché cerchiamo per amore Gesù più che le Sue consolazioni.