• Marco Tosatti

  • Marinellys Tremamunno

    Marinellys Tremamunno è una giornalista professionista italo-venezuelana, originaria di Caracas. Ha conseguito il diploma di laurea in Comunicazione Sociale presso l'Università Centrale del Venezuela (2002) e un Master in Giornalismo Digitale presso l'Università Internazionale di Valencia (Spagna, 2011). Oggi vive a Roma, lavora per la Nuova Bussola Quotidiana, ed è corrispondente di diversi media internazionali.

    I suoi libri: "Chávez y los medios de comunicación" (Alfadil Ediciones, Caracas 2002), "Venezuela: il crollo di una rivoluzione" (Edizioni Arcoiris, Roma 2017) e “Venezuela, l’Eden del diavolo” (Infinito Edizioni”, Roma 2019).

  • Marinellys Tremamunno

    Marinellys Tremamunno è una giornalista professionista italo-venezuelana, originaria di Caracas. Ha conseguito il diploma di laurea in Comunicazione Sociale presso l'Università Centrale del Venezuela (2002) e un Master in Giornalismo Digitale presso l'Università Internazionale di Valencia (Spagna, 2011). Oggi vive a Roma, lavora per la Nuova Bussola Quotidiana, ed è corrispondente di diversi media internazionali.

    I suoi libri: "Chávez y los medios de comunicación" (Alfadil Ediciones, Caracas 2002), "Venezuela: il crollo di una rivoluzione" (Edizioni Arcoiris, Roma 2017) e “Venezuela, l’Eden del diavolo” (Infinito Edizioni”, Roma 2019).

  • Marinellys Tremamunno

    Marinellys Tremamunno è una giornalista professionista italo-venezuelana, originaria di Caracas. Ha conseguito il diploma di laurea in Comunicazione Sociale presso l'Università Centrale del Venezuela (2002) e un Master in Giornalismo Digitale presso l'Università Internazionale di Valencia (Spagna, 2011). Oggi vive a Roma, lavora per la Nuova Bussola Quotidiana, ed è corrispondente di diversi media internazionali.

    I suoi libri: "Chávez y los medios de comunicación" (Alfadil Ediciones, Caracas 2002), "Venezuela: il crollo di una rivoluzione" (Edizioni Arcoiris, Roma 2017) e “Venezuela, l’Eden del diavolo” (Infinito Edizioni”, Roma 2019).

  • Guido Villa

  • Luca Volontè

  • Peppino Zola