• Grammatica gender e Accademia della Crusca/4

Architetto o architetta?

Se ci riferiamo ad una donna bisogna usare architetto o architetta? Ministro o ministra? Sindaco o sindaca?. L'Accademia della Crusca caldeggia l'uso del femminile, ma spesso sono le donne ad opporsi.

Questo il suo parere: «La scelta per il femminile, che l’Accademia ha più volte caldeggiato, non viene sempre accolta dalle stesse donne, tra cui non mancano quelle che preferiscono definirsi architettoavvocatosindacoministroassessoreprofessore ordinarioil e non la presidente, ecc. D’altra parte, se storicamente è indubitabile che molti nomi femminili di questo tipo siano derivati da preesistenti nomi maschili (ciò vale pure per signora rispetto a signore), abbiamo anche casi di nomi maschili come divo nel mondo dello spettacolo, prostitutocasalingo, che sono documentati dopo i corrispondenti femminili, di cui vanno considerati derivati».