Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Gabriele dell’Addolorata a cura di Ermes Dovico

Confindustria

Salario minimo: demagogia che mortifica lavoratori e imprese
specchietto per le allodole

Salario minimo: demagogia che mortifica lavoratori e imprese

Una proposta delle opposizioni (l'unica a metterle d'accordo) che finirebbe per aumentare l'aggravio di lavoro dei dipendenti e paralizzare le aziende. La vera soluzione è potenziare la produttività e aiutare le aziende a produrre meglio.


Il doppio gioco dei sindacati sull'obbligo di Green Pass
VACCINI E LAVORO

Il doppio gioco dei sindacati sull'obbligo di Green Pass

Dopo la boutade di Confindustria, che aveva preannunciato un giro di vite sui  dipendenti delle imprese, obbligandoli alla vaccinazione, i sindacati restano molto ambigui. Sì al Green Pass, ma che non diventi pretesto per licenziare o demansionare, dice Landini (contraddicendosi). Ambiguo Bombardieri su diritto alla salute e diritto al lavoro "senza forzature da una parte e dall'altra".


Green pass, anche Confindustria perde la testa
IL CASO

Green pass, anche Confindustria perde la testa

Non si entra in azienda senza vaccino: l'assurda proposta dell'associazione degli industriali. È solo l'ultima perla di una campagna estremistica - dal governo alle Regioni - volta a obbligare la vaccinazione. E intanto a pagare caro sono già gli operatori turistici.


Il Covid e i nuovi poveri. Si rischia un’altra recessione
DOPO LE RESTRIZIONI

Il Covid e i nuovi poveri. Si rischia un’altra recessione

In base al 2° Rapporto Censis-Tendercapital, cinque milioni di italiani hanno difficoltà nel mettere a tavola pasti decenti e 600.000 persone si sono aggiunte ai già poveri. Anche Confindustria segnala la crisi, spiegando che le nuove misure restrittive fanno stimare una recessione anche nel quarto trimestre, dopo il rimbalzo nel terzo. Intanto permangono le incertezze politiche sul Recovery Fund.


Confindustria conta sempre meno nella scena politica
EX POTERI FORTI

Confindustria conta sempre meno nella scena politica

21_05_2018 Ruben Razzante

In un tempo non lontano, bastava una dichiarazione di Confindustria per mettere in crisi il governo. Oggi l'associazione degli imprenditori industriali conta sempre meno, specie dopo il caso giudiziario di Antonello Montante e l'uscita di Fiat e (parzialmente) Luxottica. Come i sindacati, è in crisi.