• TESTO INTEGRALE DEL DOCUMENTO

    «Una crociata di preghiera e digiuno per il Sinodo sull'Amazzonia»

    Almeno sei gravi errori ed eresie sono contenute nell'Instrumentum Laboris, che sarà la base della discussione al Sinodo sull'Amazzonia. Il cardinale Raymond L. Burke e il vescovo Athanasius Schneider lanciano una "Crociata di preghiera e digiuno per Implorare Dio che l’Errore e l’Eresia non pervertano l’imminente Sinodo dei Vescovi della Regione Panamazzonica". Quaranta giorni a partire dal 17 settembre per accompagnare con il cuore e con la mente questo evento che potrebbe avere gravi ripercussioni per la vita della Chiesa.

    • STANISLAW GRYGIEL

    «Il GPII attaccato da teologi privi di fede e speranza»

    «Non ci sono stati cambiamenti all’Istituto Giovanni Paolo II per gli studi sul Matrimonio e la Famiglia. L’Istituto è stato semplicemente sciolto da Papa Francesco esattamente due anni fa». «Una parola nuova nel nome dice tutto: scienze. Quali scienze? Non c’è nessuna scienza del matrimonio e della famiglia». «Cristo non predicava le opinioni sociologiche ma la Parola del Dio vivente». Da un’intervista concessa da Stanislaw Grygiel a Teologia Polityczna

    • BURKE AND SCHNEIDER

    «A crusade of prayer and fasting to stop heresies in the Amazon Synod»

    At least six serious errors and heresies are contained in the Instrumentum Laboris, which will be the basis of the discussion at the Amazon Synod. Cardinal Raymond Leo Burke and bishop Athanasius Schneider call on the faithful for "a crusade of prayer and fasting to implore God that error and heresy do not pervert the coming special assembly of the Synod of Bishops for the Pan-Amazon"

    • BURKE Y SCHNEIDER

    Una ‘cruzada’ de ayuno y oración por el Sínodo de la Amazonía

    40 días de oración y de ayuno que comenzará el 17 de septiembre y finalizará el 26 de octubre. Una cruzada de oración y ayuno para implorar a Dios que el error y la herejía no perviertan la Asamblea Especial del Sínodo de los Obispos para la región Panamazónica.

    • NUOVI DOCENTI

    Istituto GP2, la rivoluzione di Paglia è "sovranista"

    La presentazione del nuovo Istituto Giovanni Paolo II conferma la rivoluzione di monsignor Paglia. Confermato il licenziamento e il ridimensionamento dei docenti che maggiormente rappresentavano la tradizione dell'Istituto (polacchi, spagnoli, tedeschi) entra una pattuglia di soli italiani, guidati dai moralisti Maurizio Chiodi e Pier Davide Guenzi, noti per le loro aperture su omosessualità e contraccezione e per invocare il superamento dell'enciclica Humanae Vitae.
    - IL DOSSIER: ASSALTO ALL'ISTITUTO GIOVANNI PAOLO II

    • #SALVIAMOLECHIESE

    Radicali in basilica. Sepe ci evita, ma c'è un popolo

    Il cardinale Sepe non è ancora intervenuto pubblicamente sul congresso del Partito Radicale nella Basilica di San Giovanni e evita di parlare con la Bussola. Nel frattempo arrivano centinaia di messaggi di sostegno al parroco che vuole ripristinare esclusivamente il culto in basilica. Il dramma di una Chiesa di fedeli appassionati e di un pastore in silenzio per non dispiacere interessi privati e mondani. 
    -UN FIUME DI LETTORI CON DON SALVATORE

    • I LETTORI CI SCRIVONO

    “Noi stiamo con don Salvatore. La chiesa torni a Dio”

    «Esprimo il mio sostegno al sacerdote don Salvatore, chiedendo di annullare immediatamente il congresso dei Radicali». «Via i mercanti dal tempio!». «Non possono servire Dio e Mammona. Dovrebbero saperlo...». «Il Signore benedica don Salvatore, gli dia forza e la Madonna lo accompagni. Sia lodato Gesù Cristo!». Sono solo alcune delle moltissime lettere che i lettori ci hanno inviato per chiedere all'arcivescovo Sepe l'annullamento del congresso dei Radicali nella basilica di San Giovanni Maggiore e restituire la chiesa al culto di Dio

    • #SALVIAMOLECHIESE

    Sepe non sfratta i Radicali dalla chiesa. Il don resiste

    L'arcivescovo Sepe non annulla il Congresso dei Radicali nella basilica di San Giovanni a Napoli e chiede al parroco di sedersi al tavolo con la Fondazione che gestisce la chiesa. Ma don Salvatore non arretra: “Vado solo se la chiesa torna del tutto al culto. Basta profanazioni in basilica”. #salviamolechiese: scrivete alla Nuova BQ per sostenere il sacerdote.
    - I LETTORI: "NOI STIAMO CON DON SALVATORE. LA CHIESA TORNI A DIO"

    • IL RITORNO DEL PAPA

    "Non ho paura degli scismi, prego che non ce ne siano"

    Intervistato sulle critiche al suo pontificato, sul volo di ritorno dal Mozambico al Vaticano, Papa Francesco afferma di non temere gli scismi, ma di pregare perché non avvengano. Uno scisma è "un distacco elitario provocato da un’ideologia staccata dalla dottrina". In questo caso, "ideologia della primazia di una morale asettica sulla morale del popolo di Dio"

    • IL VIAGGIO DEL PAPA

    Mauritius, Francesco insiste su ambiente e migranti

    Nel corso dell’omelia tenuta a Port Louis, Bergoglio ha ricordato la figura del beato Jacques Laval, sacerdote e missionario francese che evangelizzò i mauriziani. Poi, al Palazzo presidenziale, ha parlato di accoglienza dei migranti, ecologia e convivenza religiosa. Nella serata di ieri il ritorno ad Antananarivo, da dove stamattina ripartirà in direzione Roma.

    • IN OHIO

    Drag queen senza show. L'ateneo dei gesuiti si scusa

    Quest’anno, niente drag show alla John Carroll University, istituzione cattolica della Compagnia di Gesù. Dopo le polemiche dell'anno scorso, la direzione ha deciso di annullare, ma a malincuore. Per il solito rischio di risultare divisiva. Eppure, sulla divisione, Gesù aveva le idee chiare...

    • PAPA IN MADAGASCAR

    "Non manipolare il Vangelo con tristi riduzionismi"

    Guardare all'altro come ad un fratello. Non manipolare il Vangelo con tristi riduzionismi, rifuggendo da ogni integralismo. Sono le due lezioni di Papa Francesco sul Vangelo secondo Luca di ieri, ad Antananarivo in Madagascar. E in vista alla Città dell'Amicizia esorta a vivere "una fede viva, impegnata, che sia tradotta in azioni concrete.