• INTERVISTA

    «Carlo Acutis, ecco quale fu il suo segreto di santità»

    Ormai noto in tutto il mondo, grazie anche alla sua straordinaria mostra sui Miracoli Eucaristici, che ha avvicinato a Dio centinaia di persone, il venerabile Acutis era un ragazzino normale, ma con un segreto straordinario. "Nell'Eucaristia Carlo incontrava Gesù vivo e vero e Gesù stesso, giorno dopo giorno, lo faceva sempre più simile a Lui. Fino a donare la sua vita per puro amore!". Parla la mamma, Antonia Salzano Acutis, che ci racconta del piccolo bambino eucaristico cresciuto al suo fianco. 

    • RAPPORTO CENSIS

    Tra gli italiani e il sesso c'è di mezzo la pornografia

    L'ampia diffusione e la normalizzazione della pornografia è il dato che maggiormente spicca nel rapporto del Censis dedicato alle abitudini sessuali degli italiani, a vent'anni dal precedente. E si scopre che l'esplodere del sesso senza amore e del sesso virtuale sta portando semplicemente al rifiuto del sesso. È l'esito della mentalità edonistica del "tutto e subito", del ripudio culturale e valoriale del "per sempre". Un'occasione per riscoprire il valore dell'eternità.

    - PORNO CALAMITA' IGNORATA, IL NUOVO LIBRO NBQ

     

    • I VESCOVI AFRICANI

    “Giovani non emigrate”. L'appello che la Cei non sente

    Ancora una volta la Chiesa ha preso la parola in Africa per raccomandare ai giovani di non emigrare clandestinamente. Nei giorni scorsi a intervenire sul fenomeno dell’emigrazione illegale è stata la Cerao, la Conferenza Episcopale Regionale dell’Africa Occidentale. La Conferenza episcopale italiana sembra non rendersi conto dell’impegno delle Chiese africane volto a salvare vite umane, tutelare l’unità famigliare e promuovere il bene collettivo.

    • TRA SALVINI E LA CHIESA IN CAMPO

    Piaccia o no, questo voto europeo è religioso

    Queste Europee sono diverse: lo dimostra la massiccia discesa in campo della Chiesa a favore di un esito filo-europeista a cui si fronteggia una visione opposta. Si rimprovera a Salvini la religione in piazza. Ma i primi a iniziare sono state le gerarchie ecclesiastiche.  
    -IL ROSARIO & IL POLITICO? COME SCALFARO E CASINI di Andrea Zambrano

    • VINCENT LAMBERT

    Ecco la prova che in Francia è in atto un omicidio di Stato

    Questo è il video di Vincent Lambert ieri sera, che piange sui suoi uccisori. La voce è quella della madre Viviane che cerca di confortare suo figlio: “Non piangere, la mamma è qui, papà è al tuo fianco! Piccolo mio, non piangere, noi non ti abbandoniamo!". Fate girare il più possibile questo video: è la prova che in Francia è in atto un assassinio legalizzato.

    - VINCENT SEDATO. GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE, di Luisella Scrosati
    TUTTE LE TAPPE DELLA VICENDA

    • L'ANALISI

    Eugenetica e tecnocrazia: è il futuro che vuole l'Europa

    Molte normative europee hanno legittimato l'eugenetica, anche infantile. Il pendio scivoloso prosegue con l'utilitarismo eutanasico di molti Stati del Vecchio Continente e prosegue con tassi di nuzialità crollati drasticamente e con l'omologazione delle norme su aborto (prima causa di morte nel continente) e matrimoni omosex. Il tutto secondo la legge del più forte sul più debole. Appunti bioetici in vista delle elezioni di domenica. 

    • GERMANIA

    La poligamia islamica esce dalla clandestinità

    In Germania la poligamia degli islamici è un fenomeno sempre più crescente pur nella clandestinità di uno Stato che sembra chiudere più di un occhio. Ma una legge sulla concessione della cittadinanza anche a chi ha più mogli nei paesi d'origine sta facendo emergere un problema incontrollato. 

    • L'INTERVISTA A KHALIL SAMIR

    Fuori Ramadan e imam dalle chiese: è propaganda islamica

    "Gli imam in chiesa fanno propaganda"; "Che errore gli auguri cattolici per il Ramadan". L'islamologo Samir Khalil Samir demolisce la "moda" cattomana delle diocesi: “Si cede al linguaggio musulmano perché non si sa più che cosa dire. Così gli islamici pretenderanno un primato”. La dichiarazione di Abu Dhabi? “Va letta in un contesto politico, non religioso; L'infinito è connaturato all'uomo, ma non posso dire che Dio abbia voluto le religioni. E' sbagliato far diventare quel documento la scusa di un dialogo falsato, che deve restare sul piano culturale".
    -UCCIDE LA FIGLIA CHE NON L'HA SVEGLIATO PER IL PASTO di Anna Bono
    -GERMANIA, POLIGAMIA ALLO SCOPERTO di Lorenza Formicola 

    • L’ANNIVERSARIO

    In ricordo di Calabresi, padre esemplare e vero cristiano

    Il 17 maggio di 47 anni fa veniva ucciso il commissario Luigi Calabresi, ingiustamente accusato della morte dell’anarchico Pinelli. Si era nel pieno degli anni di piombo e la campagna denigratoria contro di lui continuò anche post mortem. A maggior ragione va quindi riscoperta la luminosa figura di quest’uomo, che san Giovanni Paolo II definì “eroico difensore del bene comune”.

    • PRIMA COMUNIONE

    Il miracolo eucaristico della piccola beata

    Tanto ardeva del desiderio di ricevere Gesù Eucaristia che l'Ostia Santa scese dal Paradiso e volò sopra di lei comunicandola. Così, in un'estasi d'amore, Imelda si unì al suo Sposo per sempre. Possa la vita di questa bimba beata infiammare tutti i cuori d'amore per il Santissimo Sacramento e intercedere per i fanciulli della Prima Comunione, di cui è patrona.

    • FACEBOOK

    Giusto rimuovere le fake news, ma occhio alle censure

    Il colosso di Zuckerberg ha chiuso 23 pagine, alcune delle quali a favore di Lega o 5 Stelle e accusate di diffondere notizie false. Bene combattere le fake news, ma la Ong che ha fatto la segnalazione, Avaaz, non è imparziale bensì legata a un gruppo progressista finanziato da Soros. E il criterio deve valere anche per gli integralismi ambientalisti o pro gay.

    • LA LETTERA

    Negli alpini la bellezza dell’uomo comune

    La sfilata fatta domenica a Milano dagli alpini è stata una grande azione di popolo che il grande Chesterton avrebbe visto come il popolo dell’uomo comune, cioè dell’uomo sano, a cui piacciono le cose semplici della vita, dall’allegria alla solidarietà. È un popolo che i radical chic non comprendono ma che la gente comune, appunto, ama. E su cui Cristo può lavorare più facilmente.