• LE INTERVISTE IMPOSSIBILI

    Il signor Politicamente Corretto si mette a nudo

    La sua canzone preferita? Imagine di John Lennon. Una sua fobia particolare? La luce. Il suo sogno? Lui che dirige un’orchestra di 7 miliardi di strumentisti che suonano sempre la stessa nota tutti insieme (ma per riuscirci deve cancellare le ultime sacche di resistenza cattolica). Il suo peggior nemico? Una donna con un nome ben preciso… La Nuova BQ intervista in esclusiva il signor Politicamente Corretto.

    • LE TESTIMONIANZE DEI FEDELI

    «Noi, in comunione con i nostri fratelli in Cristo»

    «Non abbiamo mai saltato un 20 del mese neanche col maltempo perché per i nostri fratelli non c’è pausa nella persecuzione». «Noi ci siamo affezionati a questo momento: al Rosario che “ci costringe” a ricordare chi vive situazioni di martirio reale e ci richiama alla Fede». Dalle testimonianze dei fedeli che in questi anni, in varie città, hanno partecipato al Rosario per i cristiani perseguitati organizzato dal Comitato Nazarat.

    • RELIGION

    La paradoja de Medjugorje

    La autorización dada por el Papa a las peregrinaciones a Medjugorje y la importante presencia de prelados en el festival juvenil celebrado recientemente, no buscan reconocer las apariciones en Medjugorje, sino más bien parecen un intento para ocultar a la Virgen.

    • UN WOMEN

    La priorità dell’agenzia Onu per le donne? Il gender

    L’ente delle Nazioni Unite che dovrebbe occuparsi delle donne ha spostato il suo focus sull’«uguaglianza di tutti i generi», includendo tutti «gli Lgbtqi+». L’annuncio è stato fatto a un evento di luglio, organizzato da Outright, un’associazione gay. Tra gli obiettivi la cosiddetta educazione sessuale onnicomprensiva, rivolta già ai bambini. Per plasmarne le menti.

    • L’IDEOLOGIA

    Il politicamente corretto? Marxismo post-sovietico

    Il primo ad accorgersi che il politicamente corretto è puro marxismo, anche se post-sovietico, fu Augusto Del Noce. Ma, come per ogni profeta, pochi gli diedero retta. Per rintracciarne le radici basta ripercorrere la storia che va dalla Scuola di Francoforte, all’emigrazione dei suoi leader negli Stati Uniti (dove insegnarono alle università), fino al Sessantotto.

    • OMICIDIO DEL CARABINIERE

    Una benda (sbagliata) non cancelli un delitto

    Nella tragedia del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, accoltellato da un ragazzo americano, il lutto nazionale si intreccia con la polemica sulla foto del presunto responsabile bendato e ammanettato in caserma. Ma va ripristinato il senso delle misure. Una benda, per quanto sbagliata, non è equivalente all'assassinio.

    IL SENSO DELL'INGIUSTIZIA di Rino Cammilleri

    • DELITTO E CASTIGO

    Carabiniere ucciso, che senso dare alle ingiustizie in Terra

    Quando un carabiniere italiano, giovane, cattolicissimo, generoso viene ucciso da due balordi per niente. Quando i balordi in questione sono americani e gli Usa potrebbero sottrarli alla giustizia. Che senso ha questa ingiustizia? Se si crede, bisogna ricordare la lezione di santa Teresa d'Avila, a cui Cristo spiegò che "Le mie vie, non sono le vostre vie"

    • SUOR GLORIA RIVA

    I giovani e i miracoli quotidiani dell'Eucaristia

    Avere vent'anni e mettersi in ginocchio davanti al Santissimo, desiderando di contagiare più giovani possibili con l'Amore di Gesù Eucaristia. Sono "I Giovani Adoratori Missionari" che, nati in seno alle Monache dell'Adorazione Eucaristica, oggi sono sparsi per le diocesi a servizio della Chiesa. Ecco i continui miracoli dell'Eucaristia: parla suor Maria Gloria Riva.

    • LA STRAGE

    Aborto selettivo, in India un distretto senza bambine

    Nell’Uttarkashi, 300.000 abitanti, negli ultimi 3 mesi, in 132 villaggi, sono nati 216 bambini: nessuna femmina. La magistratura indiana ha deciso di indagare, ma intanto dai numeri appare chiaro che si tratta di aborto selettivo. Che è una realtà presente anche nella nostra Europa. Dove, mentre si parla di “diritti”, la si continua a ignorare.

    • NUOVA INDAGINE

    L’Eurispes e la società dell’Io: prima vittima la gioventù

    Circa 1.000 giovani tra i 18 e i 30 anni hanno partecipato a una ricerca dell’Eurispes intitolata Soprattutto Io. Chi ha avuto genitori uniti dà maggiore importanza alla stabilità della relazione. Scarsa l’apertura ad avere figli e molto alto il consenso alle “conquiste civili” (divorzio, aborto, unioni gay, ecc.). Dunque, una gioventù solo in parte consapevole degli inganni del “progresso” perché molto influenzata dalla cultura dominante.

    • SERVA DI MARIA

    Sr. Clare: "O tutto, o niente!" La fame d'amore che apre i Cieli

    Promessa star di Hollywood, Clare sin da piccola viene spinta in un mondo fatto di fama, soldi e piacere senza freni. Ma proprio quando il peccato sembra averle rubato l'anima, l'amore irresistibile del Crocifisso la attira a sé: "Perché continui a farmi soffrire?". Complice la "trappola perfetta" della Vergine Maria, Clare si lascerà così conquistare dal Signore e inizierà la sua folle corsa verso il Paradiso...

    • SOCIAL NETWORK

    Chissà perché Facebook censura sant’Agostino

    Due sacerdoti pubblicano su Facebook una citazione del santo d’Ippona che rispecchia un insegnamento di Gesù. Post rimosso. Stessa sorte per un amico. Il motivo? È un “discorso d’odio”. Dopo giorni di proteste, il colosso di Zuckerberg fa marcia indietro. Ma rimane il modo d'agire liberticida, tipico del pensiero unico.