• IL LATINO SERVE A TUTTO/XXIX

    L’affetto per gli amici e per il fratello nei versi di Catullo

    Il Liber catulliano non è riducibile soltanto all’amore per Lesbia, anche se certamente il sentimento nutrito per quella donna domina incontrastato, nelle sue differenti sfaccettature dell’illusione, dell’entusiasmo, della gelosia, della delusione e della rabbia per il tradimento.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Arrendiamoci alla raffinata Regina che allatta

    Van Eyck realizzò la Madonna di Lucca nel 1436. Chiunque abbia mai osservato una madre che allatta la sua creatura può cogliere la portata della tenerezza che lo sguardo dell’una e dell’Altro, anche in questo caso, trasmettono. Arrendiamoci, dunque: siamo al cospetto di una vera Regina.

    • IL MISTERO DELLA DONNA

    Un libro per donne in ricerca

    A 26 anni dalla prima pubblicazione, viene ristampato in Italia "Il mistero della donna", di Jo Croissant, un volume che spazza via i miti della Rivoluzione sessuale per far ritrovare alle donne la propria identità.

    • CORSO ONLINE

    Mater Ecclesia 2018-2019: PROGRAMMA DEL CORSO

    Scuola di Dottrina sociale della Chiesa
    Videocorso on line organizzato dalla Nuova Bussola Quotidiana e dall’Osservatorio Cardinale VanThuân sulla Dottrina Sociale della Chiesa

    • IL LATINO SERVE A TUTTO/XXVIII

    Catullo: voler bene è molto più che una mera passione

    Nei versi di Catullo l’amore non è divinizzato, ma, in qualche modo, è idolatrato come sentimento assoluto, cui sacrificare tutto e in nome del quale vivere tutti gli istanti. L’eros diventa, così, invito a godere, ad assaporare fino in fondo la gioia dei sensi. Ma quando l'amore è morto, lo è per sempre e va seppellito. Non c'è eternità.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Francesco, vita per immagini del santo più rappresentato

    Non c’è santo più raffigurato di Francesco. La sua canonizzazione diede il via alla produzione di dipinti e affreschi a lui ispirati. Ma spetta a Bonaventura Berlinghieri, pittore duecentesco originario di Lucca, la realizzazione della prima tavola agiografica dedicata al Santo dove si raccontano le storie dei miracoli e della sua predicazione. 

    • SUB TUUM PRAESIDIUM

    E Tolkien pregava, in elfico, per invocare protezione

    Il Sub tuum praesidium è stato tradotto nell'arcaica lingua elfica creata da JRR Tolkien. Il grande scrittore cattolico britannico aveva creato un mondo fantastico che, pur non parlando di religione, era profondamente religioso. Per proteggerci da Sauron, l'Oscuro Nemico, il Papa, così come i suoi personaggi, recitano la prima preghiera mariana

    • IL LIBRO DI DE MATTEI

    Massoneria e segreti, il mistero della Trilogia romana

    La polemica antivaticana e luciferina della Massoneria nel libro di De Mattei, Trilogia romana. 

    • IL LATINO SERVE A TUTTO/XXVII

    Catullo, in cerca di un amore eterno e gioioso

    L’amore di Catullo e questo, lo reclama potentemente il cuore, un «aeternum […] sanctae foedus amicitiae»: un «foedus» ovvero un patto, fondato sulla fides, la parola data, la lealtà, che non può essere violata o tradita, e duraturo nel tempo, ben oltre il tempo, tanto che ottiene la garanzia dell’eternità. Non è a termine, non ha scadenza. 

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Girolamo, il sapiente che ci regalò la Bibbia "popolare"

    A Girolamo si deve la Vulgata, traduzione in latino della Bibbia dall'antica versione greca ed ebraica, cosiddetta per il suo registro non particolarmente aulico ma, al contrario, alla portata del popolo. E' uno dei primi quattro dottori della Chiesa. Il suo motto è un programma di vita che riecheggia ancora oggi: “Adempio al mio dovere, ubbidendo al comando di Cristo: «Scrutate le Scritture». 

    • IL LATINO SERVE A TUTTO XXVI

    Lucrezio, la ricerca impossibile di una felicità

    Nel terzo libro del De rerum natura Lucrezio rappresenta la condizione esistenziale dell’uomo che avverte nel fondo dell’animo un fastidio che lo tormenta, definito taedium vitae, un pungolo, un peso, un’insoddisfazione che lo porta a spostarsi di luogo in luogo, alla ricerca della serenità o, meglio, della felicità:

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Matteo, penna di Dio "sotto dettatura" dell'angelo

    Nella chiesa di San Luigi dei Francesi, Caravaggio realizza un intero ciclo dedicato all'ex pubblicano convertito Levi e poi evangelista Matteo. Si presenta come un saggio anziano, con la penna pronta intinta nel calamaio e si rivolge verso l’angelo luminoso, alle sue spalle. Computando con le dita elenca la stirpe di Gesù risalendo lungo la Sua discendenza da Davide. E' l'incipit del suo Vangelo.