• EUTANASIA DI STATO

VIDEO - Charlie deve morire: così si è rotto l'argine Con il silenzio-assenso dei vescovi all'eutanasia

Quello che sta accadendo con Charlie rappresenta una svolta epocale per la nostra società. Un bambino totalmente espropriato ai genitori da uno Stato che lo condanna a morte. E la Chiesa? L'inquietante silenzio pervenuto dalle gerarchie è stato interrotto solo da pavide voci che ci hanno raccontato false verità, dando così il silenzio assenso all'eutanasia. 

 

-VIETATO VEDERE CHARLIE: IL BESTIARIO MEDIATICO di Andrea Zambrano

-ESECUZIONE RIMANDATA. IL TWEET DEL PAPA E "L'ANATEMA" DI CAFFARRA 

-L'INGANNO DELL'ACCANIMENTO di Tommaso Scandroglio

COPERTINA video charlie

Quello che è accaduto con Charlie rappresenta una svolta epocale per la nostra società. Un bambino totalmente espropriato ai genitori da uno Stato che lo ha condannato a morte. In sfregio al principio di tutela della vita che dovrebbe essere alla base della civiltà occidentale. E la Chiesa? L'inquietante silenzio pervenuto dalle gerarchie è stato interrotto solo da pavide voci che ci hanno propinato una menzogna. La Conferenza episcopale inglese e mons. Vincenzo Paglia (presidente della PAV) si sono coperti dietro la giustificazione dell'accanimento terapeutico, dando così il silenzio assenso all'eutanasia. Gli argini si sono rotti: la cultura della morte ora chi la ferma più?