Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Germana Cousin a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

T'appartengo

Davide stesso lo chiama Signore (Mc 12,37)

Schegge di vangelo 09_06_2023 English Español

In quel tempo, insegnando nel tempio, Gesù diceva: «Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo: “Disse il Signore al mio Signore: Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici sotto i tuoi piedi”. Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio?». E la folla numerosa lo ascoltava volentieri. (Mc 12,35-37)

Il figlio di Davide da Davide è chiamato Signore. È evidente che Gesù si riferisce a sé stesso come figlio di Davide. Così appare chiaro che il Re Davide sta chiamando Signore il suo discendente più illustre: Gesù di Nazareth. E tu, come Re Davide, consideri Gesù il tuo Signore? Lo sai che riconoscere qualcuno come il proprio Signore vuol dire appartenergli totalmente?