• SCIENZA E MORALE

    Feti abortiti e vaccini, le verità dimenticate

    Ci sono dodici linee cellulari provenienti da feti abortiti, e non bisogna dimenticare il modo atroce in cui questi bambini vengono uccisi per poter usare i loro tessuti. Quanto ai vaccini moralmente problematici, la Chiesa dice che si possono accettare solo per gravi necessità e su base temporanea, ma protestando contro la produzione di tali vaccini e contro l'uso dei feti abortiti nella ricerca medica. In nessun caso è possibile indicare l'uso di questi vaccini come un dovere morale, mentre è invece doveroso fare azione di lobby per avere vaccini etici.

    I VACCINI INTERROMPONO LA TRASMISSIONE? NON SI SA di Paolo Gulisano

    • L’INIZIATIVA

    Nuovo movimento pro vita: “No all’uso di cellule fetali”

    Sette realtà italiane rispondono all’appello di monsignor Schneider di un «nuovo movimento per la vita» che si opponga all’uso di cellule e tessuti provenienti da bambini abortiti. Non si tratta solo di vaccini, ma di tutti gli usi immorali in campo farmaceutico, cosmetico o alimentare. Una battaglia culturale la cui urgenza è ricordata pure da una fresca norma (anti-vita) di Biden.