• SCHEGGE DI VANGELO

Risorgere il terzo giorno

«Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». (Lc 9, 22-25)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?». (Lc 9, 22-25)

Gesù non sta parlando di come morire ma di come vivere. Tuttavia, tranne Maria, nessun discepolo si accorge del "risorgere, vivere" ma solo del "soffrire, stare in Croce". Eppure Gesù chiama semplicemente a donare - come Lui - il nostro corpo, il nostro sangue, la nostra anima per risorgere a vita nuova, per rivestirci di Cristo. Per questo la quaresima termina con i battesimi della Veglia pasquale. Un battesimo che ci immerge nell'eternità di Cristo, nel dialogo d’amore della Trinità.

Dona Ora