• TV

Pierfrancesco Favino nella gogna per una battuta su Conchita Wurst

L’attore Pierfrancesco Favino al Festival di Sanremo fa una gag in cui impersona Steve Jobs che dice la seguente battuta mentre un megaschermo proietta l’immagine del transessuale Tom Neuwirth, in arte Conchita Wurst: “Molti si lamentano del Festival di Sanremo, ma devo dire che da quando sono andato all’Eurovision ho scoperto che c’è di peggio“. Infatti Tom Neuwirth vinse l’Eurovision Song Contest 2014.

 

La comunità LGBT insorge. Tra i molti commenti negativi riportiamo quello dell’ex presidente Arcigay Aurelio Mancuso che ha così cinguettato su Twitter: “Quindi il bonone, maschione #Favino intimorito da chissà quali tremori intimi ha voluto prestarsi al siparietto #omofobo. Da questi pseudo artisti de sinistra arrivano sempre le cose peggiori…”.

E dire che Favino nella sua carriera ha interpretato anche personaggi gay e trans. Ma è noto che il pensiero unico LGBT non tollera le intemperanze seppur lievi e non ha il minimo senso dell’ironia.

https://www.osservatoriogender.it/favino-accusato-omofobia-vittima-della-realta-del-gender-diktat/?refresh_cens