Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Maria Maddalena a cura di Ermes Dovico
I PROMESSI SPOSI E IL SUGO DELLA STORIA / 4

Manzoni e quel Natale del 1833, quando morì l’amata Enrichetta

Il giorno di Natale del 1833, Alessandro Manzoni perse la moglie Enrichetta Blondel, sua sposa da 25 anni. Ecco cosa accadde.

Cultura 12_10_2023

Nella lettera indirizzata al Granduca di Toscana due mesi dopo la morte della moglie, Manzoni scrisse: «Confesso che mi pareva che dal sentimento dell’amore fosse agevole immaginare il sentimento della perdita, ma veggo ora che la sventura è una rivelazione tanto più nuova quanto più è grave e terribile». Il Granduca gli rispose più tardi «quanto ci sia di misericordia» in ciò che «il Signore comanda». Manzoni replicò: «Il cuore mormora, quasi senza avvedersene, anche quando la ragione adora».

L’amata Enrichetta Blondel, sposa di Manzoni da venticinque anni, morì nel giorno di Natale del 1833. Che cosa accadde?