• Messaggio di inizio anno scolastico

L'amministrazione Biden incita alla delazione gli studenti trans

L'amministrazione Biden lancia un videomessaggio destinato agli studenti trans in occasione della ripresa delle lezioni. A parlare sono l'assistente procuratore generale del Dipartimento di giustizia per la divisione per i diritti civili Kristen Clarke, l'assistente segretario del Dipartimento dell'istruzione per i diritti civili e del Dipartimento della salute e dei servizi umani Suzanne Goldberg e l'assistente segretario per la salute Dr. Rachel Levine , già Richard Levine, ossia un transessuale.

Goldberg si rivolge agli studenti trans: “Se sei uno studente transgender, forse sei preoccupato di essere semplicemente accettato e al sicuro e di essere trattato con rispetto mentre inizi il nuovo anno scolastico.”

Clarke rincara la dose: “In alcuni luoghi, le persone in posizioni di comando stanno mettendo degli ostacoli che potrebbero impedirti di giocare su un campo sportivo, di accedere ai bagni e di ricevere le cure di supporto e di salvavita di cui potresti aver bisogno. Siamo qui per dire che è sbagliato ed è contro la legge”. Per la Clarke le cure salvavita sono i trattamenti per “cambiare sesso”. Poi aggiunge: “Il Dipartimento di Giustizia è qui, insieme al Dipartimento della Pubblica Istruzione, per indagare su denunce di discriminazione o molestie basate sull'orientamento sessuale o sull'identità di genere. Vogliamo che tu sappia che ci stiamo prendendo cura di te e che siamo qui per proteggere i tuoi diritti civili".

Seguono poi indicazioni precise su come denunciare atti di discriminazione. Insomma un esplicito invito alla delazione e una presa di posizione chiarissima per l’ideologia LGBT.