• LONDRA

+++ La Corte Europea "non interferirà". Per Archie Battersbee è finita+++

Anche la Corte Europea dei Diritti Umani ha rigettato l'ultimo, disperato, appello per salvare la vita di Archie Battersbee, il 12enne in coma dal 7 aprile scorso a cui i medici del Royal London Hospital vogliono distaccare i supporti vitali. In un comunicato diffuso in tarda serata la Corte di Strasburgo afferma che «non interferirà» con la decisione delle corti inglesi.

- ORA NON C'È PROPRIO PIÙ SCAMPO. ARCHIE BATTERSBEE DEVE MORIRE, di Riccardo Cascioli
- SENTENZA SENZA APPELLO PER ARCHIE, di Patricia Gooding Williams 
- FISSATA L'ESECUZIONE DI ARCHIE, di Patricia Gooding Williams
- L'AGGHIACCIANTE LETTERA DELL'OSPEDALE

Anche la Corte Europea dei Diritti Umani ha rigettato l'ultimo, disperato, appello per salvare la vita di Archie Battersbee, il 12enne in coma dal 7 aprile scorso a cui i medici del Royal London Hospital vogliono distaccare i supporti vitali. In un comunicato diffuso in tarda serata la Corte di Strasburgo afferma che «non interferirà» con la decisione delle corti inglesi. Quindi non farà richiesta di sospendere le procedure già decise considerando la richiesta dei genitori di Archie "inammissibile".

A questo punto il distacco dei supporti vitali, che era già stato deciso per lunedì e rinviato in seguito ai diversi ricorsi dei legali della famiglia di Archie, sarà senz'altro programmato per domani mattina, anche se l'ora non è stata ancora comunicata.

Prosegui la lettura:
- ORA NON C'È PROPRIO PIÙ SCAMPO. ARCHIE BATTERSBEE DEVE MORIRE,
 di Riccardo Cascioli

Dona Ora