• SCHEGGE DI VANGELO

Il giusto peso

Chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna (Gv 12, 25)

Español

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna. Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà». (Gv 12, 24-26)


Con l’esempio dell’odio della propria vita terrena per raggiungere quella eterna, Gesù vuole insegnare ai discepoli qual è il prezzo che occorre essere disposti a pagare per mettere in pratica il Vangelo. Se si vuol essere discepoli di Gesù, la vera conversione consiste nel cambiamento dei principi a cui sottoporre la nostra volontà per cui, nel caso estremo in cui ci fosse imposto di scegliere tra la fedeltà a Lui e la nostra stessa vita, occorre rimanere fedeli al nostro divino Salvatore a costo di essere torturati e uccisi. In un momento di silenzio in questa giornata riflettiamo sul giusto peso da dare alle cose materiali, compresa la nostra vita terrena, ricordando la maggiore importanza da dare alla vita eterna.

Español