Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Augusto Chapdelaine a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

I sei peccati contro lo Spirito Santo

Chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato (Lc 12,10)

Schegge di vangelo 21_10_2023 English Español

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio. Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato. Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire». (Lc 12,8-12)


In che senso chi parla contro il Figlio dell’uomo gli sarà perdonato mentre a chi bestemmierà lo Spirito Santo no? Seguendo l'insegnamento di Gesù la Chiesa ha specificato i sei peccati contro lo Spirito Santo: disperazione della salvezza, presunzione di salvarsi senza merito, impugnare la verità conosciuta, invidia della grazia altrui, ostinazione nei peccati, impenitenza finale. Questi peccati alzano un muro contro il quale nemmeno la misericordia di Dio può arrivare. Ovviamente, come per tutti i peccati, se c'è il pentimento e quindi l'abbattimento di questo muro, cioè la conversione della vita, si potrà ottenere il perdono. In conclusione i peccati contro lo Spirito Santo rendono molto difficile la conversione. Imparali a mente per evitare di caderci in futuro.