Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Pier Damiani a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

I malvagi spazzati via

Conoscendo la loro malizia (Mt 22,18)

Schegge di vangelo 22_10_2023 English Español

In quel tempo, i farisei se ne andarono e tennero consiglio per vedere come cogliere in fallo Gesù nei suoi discorsi. Mandarono dunque da lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità. Tu non hai soggezione di alcuno, perché non guardi in faccia a nessuno. Dunque, di' a noi il tuo parere: è lecito, o no, pagare il tributo a Cesare?». Ma Gesù, conoscendo la loro malizia, rispose: «Ipocriti, perché volete mettermi alla prova? Mostratemi la moneta del tributo». Ed essi gli presentarono un denaro. Egli domandò loro: «Questa immagine e l'iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare». Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio». (Mt 22,15-21)

Giustamente Gesù polverizza il trabocchetto con cui i farisei e gli erodiani volevano incastrarlo. Dunque i malvagi vengono spazzati via velocemente e con autorità. Un Dio sempre buono e sempre misericordioso non esiste. Da un lato Gesù è misericordioso con i peccatori che si riconoscono tali, ma è inflessibile con i peccatori che si rivolgono a Lui con presunzione. Prega oggi il Signore che scacci via da te ogni ombra di superbia e di presunzione con la stessa autorità e fermezza con la quale rispondeva ai suoi nemici.