• ALMANACCO

Giuliana

Viveva a Nicomedia, era figlia di Africano, un pagano fanatico, ed era l’unica della sua famiglia a professare il cristianesimo...


Viveva a Nicomedia, era figlia di Africano, un pagano fanatico, ed era l’unica della sua famiglia a professare il cristianesimo. Il padre l’aveva da un pezzo promessa al prefetto Evilasio; ma, quando fu giunto il tempo di procedere alla formalizzazione del fidanzamento, Giuliana puntò i piedi. Ma come? Evilasio era il miglior partito della città, ricco, simpatico, bell’uomo, invidiato, potente. Perché, dunque, Giuliana non lo voleva? Risposta: perché era pagano. Africano usò pazienza, poi si stizzì, poi urlò, poi usò le mani, poi passò a minacce più pesanti. Un patrizio romano tutto avrebbe potuto sopportare, tranne la trasgressione a un suo ordine da parte di una delle donne di casa. Fu lui stesso a portare Giuliana in giudizio. Fu decapitata nel 305, sotto Massimiano.

Dona Ora