• Testimonial gay friendly

De Niro preoccupato per il figlio gay

L’attore Robert De Niro, 6 figli avuti da tre donne diverse tra cui uno con maternità surrogata, è sempre più un testimonial dell’attivismo gay. Nel 2014, nel documentario “Remembering the artist Robert De Niro Sr.” raccontava l’omosessualità del padre: “Mio padre viveva in modo conflittuale la sua omosessualità. Io non mi ero accorto che fosse gay. E adesso vorrei che avessimo parlato di più della sua omosessualità. Ma mia madre non voleva parlare di nulla in generale e quando hai una certa età queste cose non ti interessano”.

De Niro non nasconde le sue antipatie per Trump definito “un vero razzista suprematista bianco”. Forse anche a causa sua le persone omosessuali, secondo l’attore, sono discriminate, così come avviene, sempre secondo De Niro, per uno dei suoi figli che ha fatto coming out: “Sono molto preoccupato per mio figlio, che è gay ed ha paura di essere trattato in una certa maniera. Ne abbiamo parlato, lo capisco”.

Naturalmente la causa dell’omosessualismo è maggiormente favorita da una semplice dichiarazione rilasciata alla stampa da un attore famoso del calibro di De Niro piuttosto che da mille libri sul tema.

https://www.cinemagay.it/news/2019/01/10/l-attore-e-produttore-rober-de-niro-e-preoccupato-per-il-futuro-del-figlio-gay-colpa-di-trump/