• CAMPAGNA RACCOLTA FONDI

Curare la salute, avendo come obiettivo la salvezza

Lockdown, cure domiciliari, vaccini: in questi anni anche tra cattolici ci si è divisi su base ideologica. Ma soprattutto è prevalsa una ossessione per la salute fisica, adorata come un assoluto. La Nuova Bussola Quotidiana è stata l’unica testata a mantenere alto lo sguardo, a vedere anche la salute fisica nella prospettiva della vita eterna. Pagando caramente questa posizione, ma con la certezza che “ciò che abbiamo di più caro è Cristo stesso”. Perché la Bussola possa continuare ad essere questa voce libera e controcorrente, abbiamo bisogno del tuo aiuto economico. Sostieni la Bussola. DONA ORA!

In questi ultimi anni la pandemia, la sua gestione da parte delle autorità, e poi i vaccini, hanno molto diviso i cattolici. Per molti, purtroppo, essere pro o contro il lockdown, pro o contro il vaccino è stato più importante di ogni altra cosa. E così ci si è divisi su base ideologica. Ma soprattutto è stata dominante una ossessione per la salute fisica da far dimenticare che c’è qualcosa di ancora più importante per noi. 

La Nuova Bussola Quotidiana, nel seguire quotidianamente lo sviluppo della situazione, ha sempre mantenuto che la cura per la salute della persona, pur importante, non è l’assoluto. Come ha spiegato il teologo don Mauro Gagliardi all’ultima Giornata della Bussola: 

Non si tratta di opporre la salute del corpo a quella dell’anima, bensì di mantenere in sintesi i due aspetti. (…) Bisogna, però, enfatizzare il fatto che, per la fede cristiana, per quanto non vi sia opposizione tra salute fisica e salvezza eterna, sussiste una chiara gerarchia di valori, essendo la salvezza (che un tempo si chiamava “salvezza dell’anima”) ben più decisiva della salute del corpo, che comunque resta molto importante”.

La Nuova Bussola Quotidiana è stata l’unica testata cattolica a mantenere chiaramente questa linea di sintesi e di gerarchia, e anche di fronte ai problemi etici legati ai vaccini anti-Covid siamo stati gli unici a seguire con chiarezza il Magistero della Chiesa, pur di fronte al tradimento di tanti pastori e teologi.

Una scelta che ci è costata anche molti attacchi pesanti, tanti avrebbero voluto far tacere la nostra voce. 

Per questo è ancora più importante dare forza alla Nuova Bussola Quotidiana, mantenere viva questa voce libera e controcorrente che “quello che ha di più caro è Cristo stesso”. Noi dipendiamo soltanto dalla generosità dei nostri lettori. Per questo ti chiediamo di sostenere economicamente la Nuova Bussola Quotidiana. Grazie per quello che potrai fare.

DONA ORA.

Dona Ora