Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Cattedra di San Pietro a cura di Ermes Dovico
CAMPAGNA RACCOLTA FONDI

«Combattere con una mano, costruire con l’altra». Sostieni la Bussola

La Chiesa vive un periodo di estrema confusione, se non di vera e propria apostasia, ma ci sono anche pastori che sono testimonianza di fede e ci sono anche tante sorprendenti esperienze di fede che il Signore fa sorgere e sono luce per una umanità stanca e smarrita. La Nuova Bussola Quotidiana da dieci anni denuncia lo scandalo dell’apostasia ma racconta anche la bellezza della fede laddove fiorisce. E questo grazie al tuo aiuto, di cui oggi c’è ancora più bisogno per mantenere questo spazio di libertà e fedeltà alla Chiesa. DONA ORA!

La Chiesa vive un periodo di estrema confusione, se non di vera e propria apostasia, come del resto preannunciato in diverse apparizioni della Madonna, da La Salette a Civitavecchia. Lo abbiamo visto in questi giorni con le clamorose aperture della Pontificia Accademia per la Vita a contraccezione, fecondazione artificiale omologa, eutanasia. Ma abbiamo visto come il cammino sinodale, non solo tedesco, e la sinodalità stiano diventando un pretesto per sovvertire la dottrina della Chiesa. E come la lobby Lgbt stia prendendo il controllo della Chiesa e parte del clero si abbandoni a stili di vita scandalosi.

Ma sappiamo anche come ci siano pastori che con grande fede continuano a permanere nella verità e ad essere luce per il cammino di tanti fedeli; e come il Signore faccia sorgere in modo sorprendente delle esperienze di fede che fanno rinascere la speranza per una umanità stanca e smarrita.

La Nuova Bussola Quotidiana da dieci anni denuncia lo scandalo dell’apostasia ma racconta anche la bellezza della fede laddove fiorisce. «Combattere con una mano e costruire con l’altra», come ci insegna san Luigi Maria Grignion de Montfort.

In questo modo la Bussola in questi anni è diventata un punto di riferimento per il mondo cattolico e non solo. E tutto questo grazie anche al tuo aiuto economico, perché la Bussola non ha alcun finanziamento pubblico, né civile né ecclesiale. Vive esclusivamente delle donazioni dei suoi lettori, e questo garantisce che la Bussola e il suo pubblico restino un’isola di libertà in una società sempre più spinta verso autoritarismo e totalitarismo.

Per questo è ancora più importante ora il tuo sostegno economico, mantenere questo spazio di libertà e di fedeltà alla Chiesa richiede uno sforzo e un coinvolgimento da parte di tutti. Grazie per quello che potrai fare. DONA ORA!